Seguici su

Nuoto

Nuoto, Martina Carraro concede il bis nei 100 rana del Trofeo Città di Firenze! Bacico non si ferma, si rivede Toma

Pubblicato

il

Martina Carraro

Terza e ultima sessione di gare al Trofeo Città di Firenze senza particolari squilli dal punto di vista cronometrico ma con alcune gare che hanno offerto spunti interessanti e che hanno permesso a diversi atleti di ottenere il secondo successo dopo quello del mattino. Su tutti Martina Carraro, che ha vinto di nuovo la sfida con le compagne Castiglioni e Bottazzo nei 100 rana e Bacico che si conferma dorsista di qualità a soli 16 anni, vincendo anche i 50 dopo i 100.

L’attesa era rivolta soprattutto ai 100 rana femminili dove si è ripetuta la battaglia a tre targata Imola del mattino con il successo di una brillante Martina Carraro che ha chiuso in 1’07”11 al debutto in vasca lunga, precedendo Arianna Castiglioni, seconda in 1’07”68, terza Anita Bottazzo in 1’08”06. Nella gara maschile prima vasca velocissima, come al solito, di Cerasuolo che poi si è spento alla distanza lasciando via libera a Ludovico Blu Art Viberti che si è imposto in 1’00”80, precedendo Alessandro Pinzuti in 1’01”70 e Simone Cerasuolo, crollato nel finale, con 1’02”16.

Battaglia in famiglia tra Noemi e Antonietta Cesarano con la prima che si “vendica” della sconfitta di ieri nei 200 e si aggiudica i 400 stile libero con il crono di 4’11”31, seconda Antonietta con 4’11”33, terzo posto per Linda Caponi con 4’14”47 dalla seconda serie.

Battaglia a tre, invece, nei 400 stile libero maschili con i due compagni di allenamento, Gabriele Detti e Matteo Lamberti che devono respingere l’attacco del rampante Alessandro Ragaini. Alla fine decisiva l’esperienza di Gabriele Detti che piazza la zampata vincente con il tempo di 3’50”07, precedendo il compagno di allenamento Matteo Lamberti in 3’50”34, mentre stavolta Ragaini è terzo con 3’50”55.

Giulia d’Innocenzo si aggiudica una combattutissima serie veloce dei 100 farfalla donne con il crono non indimenticabile di 59”77 che comunque conferma il buon momento della pugliese che sopravanza Costanza Cocconcelli con 59”80, terzo posto per Sonia Laquintana con 1’00”49. Concede il bis nei 100 farfalla maschili Michele Lamberti che, con il tempo di 53”57, vince la battaglia nei 100 farfalla su Gianmarco Sansone con 53”73, terzo Edoardo Valsecchi con 53”91.

Federica Toma concede il bis dopo il successo del mattino nei 100, nei 50 dorso che vengono dominati dall’atleta pugliese vittoriosa in 28”67, davanti a C<arlotta Zofkova in 29”43 e Alice Antonia Scarabelli in 29”54. Bis vincente anche per il giovanissimo Christian Bacico, 16 anni, comasco, che si aggiudica, dopo i 100, anche i 50 dorso maschili 25”65, distanziando il più esperto Lorenzo Mora, secondo con 25”95 e terzo posto per Matteo Brunella con 25”99.

A proposito di bis e di pugliesi anche Chiara Tarantino raddoppia la vittoria del mattino aggiudicandosi i 50 stile libero con 25”13, secondo posto per Costanza Cocconcelli, all’ennesimo podio della due giorni fiorentina con 25”76, terzo posto per Emma Virginia Menicucci con 25”83. Sorpresa nei 50 stile libero uomini con il ventenne Gabriele Brambillaschi che spunta in mezzo a tutti i favoriti e vince in 22”74, precedendo Manuel Frigo (22”77) e il vice campione europeo Leonardo Deplano in 22”79.

Nei 200 misti Anna Pirovano domina il campo e vince in 2’16”07, secondo posto per Claudia Di Passio, classe 2005, con 2’17”85, terza Giulia Pascareanu con 2’19”39. In campo maschile zampata bis nei 200 misti (dopo i 400) per Pier Andrea Matteazzi che si impone in 2’03”75, secondo posto per Filippo Bondi e Simone Spediacci in 2’05”74.

Foto Lapresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online