Seguici su

Nuoto

Nuoto, Christian Bacico sulle orme di Ceccon: che successo nei 100 dorso del Trofeo Città di Firenze! Cerasuolo e Carraro rane d’oro

Pubblicato

il

Simone Cerasuolo

Ieri sera Ragaini, oggi Christian Bacico: ancora uno dei giovani d’oro del vivaio azzurro si rende protagonista della seconda sessione di gare al Trofeo Città di Firenze che si concluderà questa sera con la terza sessione. Bacico ha vinto i 100 dorso facendo segnare un tempo molto interessante e lasciandosi alle spalle piuttosto nettamente qualche grande specialista della disciplina. Tra i volti noti protagonisti delle finali del mattino, i ranisti imolesi Simone Cerasuolo e Martina Carraro e i velocisti Manuel Frigo e Chiara Tarantino.

Christian Bacico, 16 anni di Como, argento ai Mondiali juniores e bronzo agli Europei juniores su questa distanza, ha messo in fila tutti gli avversari di rango nella gara dove Thomas Ceccon è primatista mondiale e argento iridato in carica, con un ottimo 54″77 (passaggio a 26″85) lontano sette decimi dal suo personale. Alle sue spalle si piazzano  Michele Lamberti in 55″14 e Matteo Brunella in 56″00.

Nei 50 farfalla successo di Costanza Cocconcelli, allenata da pochi giorni proprio a Firenze da Paolo Palchetti, con il tempo di 26″98 precedendo Sofia Laquintana con 27”00 e terza Elena Capretta con 27″49 . In campo maschile successo di Lorenzo Gargani, 23enne di Udine, con 24”06 davanti a Luca Todesco24”30  e Giulio Menconi in 24″40.

Martina Carraro vince il primo dei tanti “derby” imolesi che l’attendono in stagione nei 50 rana. La genovese di stanza a Imola con il crono di 30”77 sopravanza la compagna di allenamenti Anita Bottazzo (30”93 e Arianna Castiglioni (anche lei imolese acquisita) con 30”96. Imola padrona anche nella gara maschile con la vittoria di Simone Cerasuolo che chiude i 50 rana con un incoraggiante 27″29, battendo la coppia torinese Ludovico Blu Art Viberti in 27″49 e Luca Moni in 28″53.

Si rivedono a buoni livelli Chiara Tarantino e Manuel Frigo i più veloci nei 100 stile libero. Tra le donne Tarantino si impone in 55″32, precedendo Costanza Cocconcelli in 55″75 e Emma Virginia Menicucci in 55″77. Il veneto, reduce dalla esperienza in Coppa del Mondo a Budapest e dunque non al debutto stagionale in vasca lunga nuota in 50″06, battendo il padrone di casa Filippo Megli che chiude in 50″63, terzo posto dalla seconda serie per Alessandro Ragaini in 50″76 a conferma di uno stato di forma molto interessante.

Nei 100 dorso donne si rivede su discreti livelli Federica Toma che domina in 1’01”07 precedendo Carlotta Zofkova (1’02”02) e Aurora Velati in 1’03”32. Ancora Imola nei 400 misti donne con Alessia Polieri che si conferma in ottima condizione vincendo in 4’49”72, davanti a Anna Pirovano che si era avvicinata nella frazione a rana ma poi non è riuscita a completare la rimonta chiudendo in 4’50”92, terzo posto per Claudia Di Passio con 4’51”10. Nei 400 misti maschili soddisfazione per Pier Andrea Matteazzi, bronzo europeo a Roma, vittorioso con 4’20”75 davanti a Samuele Martelli (4’39”25) e Daniele Rosa (4’31”91).

Foto Lapresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online