Seguici su

Formula 1

F1, Fernando Alonso: “È stata una delle gare più dure della mia carriera, ero molto sudato alla fine”

Pubblicato

il

Fernando Alonso

Fernando Alonso ha ottenuto un buon sesto posto nel Gran Premio del Qatar 2023, valido come diciassettesimo round stagionale del Mondiale di Formula Uno. Lo spagnolo dell’Aston Martin ha preso vantaggio dalla quarta posizione in griglia, approfittando inoltre del ritiro di Lewis Hamilton dopo l’incidente in partenza con George Russell per limitare i danni e portare a casa punti importanti nonostante un passo complessivamente inferiore rispetto a Red Bull, McLaren, Mercedes e Ferrari.

Ho finito la gara sudato, molto sudato. Ho riposato un po’ prima di venire qui, ma ovviamente è dura fisicamente e poi quando si trattava di guidare abbiamo avuto qualche problema al posteriore, era molto instabile, il grip era diverso“, racconta un esausto Alonso ai microfoni di DAZN España dopo i massacranti 57 giri completati sul circuito di Lusail.

Con così tante soste è stato sempre emozionante provare ad attaccare gli altri e mettersi in pari. Alla fine abbiamo ottenuto buoni punti in questa gara così dura, una delle più dure della mia carriera“, dichiara il veterano iberico. L’ex ferrarista può recriminare per un’uscita di pista che gli ha fatto perdere una posizione in favore di Leclerc, danneggiando inoltre la sua AMR23.

VIDEO F1, GP Qatar 2023: highlights e sintesi gara. Verstappen trionfa a Losail, 5° Leclerc e Sainz non parte

Ho perso delle chance a causa di quell’errore, sì, avrei riconquistato la posizione di Charles perché abbiamo perso anche qualche pezzo della macchina in quell’uscita di pista, ci è costato un po’ ma ormai non si può fare nulla“, spiega Fernando.

Sul bilancio Aston Martin a fine weekend in Qatar rispetto alle grandi difficoltà delle ultime uscite: “Dopo Monza eravamo noni, a Singapore zero punti, in Giappone di nuovo noni, quindi essere stati tra i primi cinque per tutto il fine settimana qui è stata una bella sorpresa. Siamo riusciti a fare buoni punti in gara e vedremo cosa riusciremo a fare ad Austin“.

Foto: Lapresse