Seguici su

Calcio

Calcio, a Salerno succede tutto dopo l’80esimo: 2-2 tra i granata e il Cagliari. Ok il Bologna contro il Frosinone

Pubblicato

il

Boulaye Dia

Anche quest’oggi, domenica 22 ottobre, la Serie A non si è fermata. A scendere in campo, a partire dalle 15.00, sono state quattro squadre in due match. All’Arechi la Salernitana del nuovo tecnico Pippo Inzaghi, ha pareggiato per 2-2 contro il Cagliari in un match che si è sbloccato solo dopo l’80esimo di gioco. Allo stesso orario, il Bologna di Thiago Motta, si è imposto per 2-1 sul Frosinone. Ma ecco di seguito i racconti delle sfide pomeridiane.

CALCIO, I RACCONTI DELLE SFIDE ODIERNE

BOLOGNA-FROSINONE 2-1

La sfida del Dall’Ara, nel corso dei primi minuti, viene dominata dalla formazione di casa guidata da Thiago Motta. Non a caso, al minuto 19′, i felsinei si portano in vantaggio. Saelemaekers, dopo un’azione insistita del Bologna crossa e trova Ferguson che è bravo e freddo a insaccare il pallone per l’1-0. Passano appena tre minuti e di nuovo il Bologna si porta sul 2-0.

ABBONATI A DAZN DA 30,99 € AL MESE. SCONTO PER IL VOUCHER ANNUALE

Il Frosinone, in bambola, non riesce a risollevarsi e ne approfittano i rossoblù. Turati smanaccia il pallone fuori dall’area di rigore dopo un tiro bolognese; di testa e in tuffo da lontano, De Silvestri, con uno splendido tuffo alla Van Persie sigla la seconda rete per i suoi. Nella ripresa parte bene il Frosinone che, al 63esimo, accorcia le distanze. Cuni si guadagna un calcio di rigore e, a trasformarlo è Soulè: 2-1. Sul finire Mazzitelli si fa espellere per doppio giallo.

SALERNITANA-CAGLIARI 2-2

A partire meglio sono gli uomini di Claudio Ranieri. All’ottavo minuto di gioco Luvumbo, imbucato da Dossena, serve Oristanio che non riesce a spingere dentro. Al 17esimo ancora Luvumbo si rende pericoloso con un tiro però debole. Minuto 27: gol annullato al Cagliari. Mancosu trova uno scatenato Luvumbo che spiazza Costil. Chiffi però segnala il fuorigioco. Al 36esimo si accende Dia che accelera sulla fascia, si presente davanti a Scuffet ma, da posizione defilata, calcia fuori.

Il secondo tempo è soporifero…almeno sino al 79esimo. A segnare è Luvumbo. Passaggio di Jankto e piattone mancino che sigla lo 0-1. Da questo momento sono scintille. All’86esimo Dia raccoglie la sfera al limite dell’area e a giro trafigge Scuffett per l’1-1. Non passa nemmeno un minuto e Shomurodov serve Viola che di testa fa 1-2. Al 95esimo pareggia nuovamente Dia su rigore. Il match termina 2-2.

Foto: LaPresse