Seguici su

Senza categoria

ATP Shanghai 2023, tabellone non disprezzabile per Matteo Arnaldi

Pubblicato

il

Matteo Arnaldi

È stato sorteggiato oggi il tabellone del Masters 1000 di Shangai 2023. Al via di questo importante torneo cinese ci saranno tantissimi tennisti pronti a tutto per raggiungere determinati obiettivi, tra cui anche i nostri portacolori Jannik Sinner, Lorenzo Musetti, Matteo Arnaldi, Lorenzo Sonego e Fabio Fognini, con quest’ultimo che ha ricevuto una wild card per entrare direttamente nel main draw.

Concentrando l’attenzione sul tabellone di Matteo Arnaldi (n.48 ATP), si può affermare che al nativo di Sanremo non sia andata male, già a partire dal primo turno, dove dovrà affrontare Alexei Popyrin (n.45 del ranking). Ovviamente l’australiano non sarà un avversario facile da battere, ma considerando il suo stato di forma non proprio brillante (tre sconfitte nelle ultime tre partite) e dall’altra parte la costante crescita di Arnaldi, di certo non sarà un ostacolo insuperabile. Da ricordare che i due si sono affrontati a luglio nella semifinale dell’ATP di Umago e lì vinse Popyrin per 6-7 7-5 6-3.

In caso di successo all’esordio, Arnaldi affronterebbe poi ai 32esimi di finale la testa di serie numero 21, ossia il tedesco Jan-Lennard Struff (per lui ci sarà un bye al primo turno), un avversario anche in questo caso ostico ma non sicuramente impossibile da sconfiggere (0 precedenti tra i due). Trionfare anche contro di lui significherebbe sfidare in seguito probabilmente il britannico Cameron Norrie (n.15 del seeding), in un altro match complicato, ma che il nostro portacolori potrebbe vincere (come successo ai sedicesimi di finale degli US Open 2023) se metterà in campo la sua solita grande determinazione.

Volendo spingerci oltre, un eventuale ottavo di finale vorrebbe dire affrontare poi quasi sicuramente il greco Stefanos Tsitsipas (o precedenti tra i due). In tal caso servirebbe un’impresa per sconfiggere il numero 5 al mondo, anche se non si può di certo dire che il tennista ellenico stia vivendo un periodo particolarmente felice. Infatti, negli ultimi quattro tornei da lui disputati non ha mai ottenuto più di una vittoria, motivo in più per credere nel miracolo di Arnaldi in caso di sfida contro il greco.

Guardare ancora più avanti non ha troppo senso in questo momento, ma per i sognatori è giusto sottolineare che approdare ai quarti significherebbe sfidare in seguito quasi sicuramente uno tra lo statunitense Tommy Paul (testa di serie n.12) e il russo Andrey Rublev (n.5 del seeding). Ora però torniamo al match d’esordio: Arnaldi dovrà iniziare il torneo con grande concentrazione per poter conquistare il pass per il secondo turno. 

Foto: LaPresse