Seguici su

MotoGP

MotoGP, GP Giappone 2023: Martin in vetta nelle FP1 con caduta, Bezzecchi e Bagnaia in scia

Pubblicato

il

Jorge Martin

Dopo una sessione sui generis, Jorge Martin ha segnato il miglior tempo nella FP1, primo segmento del GP del Giappone, appuntamento numero quattordici del Motomondiale 2023 di MotoGP. Il pericoloso pilota della Prima Pramac Racing, in piena lotta per il titolo, è riuscito nell’impresa grazie a un asset di gomme diverso rispetto al resto del gruppo.

L’iberico infatti, dopo una prima parte di prova leggermente problematica, ha deciso di montare sull’anteriore una gomma hard, trovando così il miglior crono girando in 1:45.192 salvo poi scivolare nella ghiaia a pochi minuti dalla fine, fattore che porterà lo staff a ragionare su quale strategia mettere in atto in occasione della FP2. Buon secondo posto poi per Augusto Fernandez (GASGAS Factory Racing), abile a rimediare un ritardo di +0.138 scegliendo la hard nell’anteriore e la soft nel posteriore

Il resto dei centauri ha invece optato per le medie, combinazione che sembra avere giovato a Marco Bezzecchi (Mooney Vr46 Racing Team), terzo con +0.318 posizionandosi davanti a Francesco Bagnaia (Ducati  Lenovo Team), quarto con +0.439. “Pecco” nello specifico è apparso in ritmo nella prima parte di sessione, per poi dedicarsi allo studio della sua moto in vista della FP2.

Moto2, GP Giappone 2023: Chantra si piazza davanti nella FP1, 2° Acosta, Arbolino 11°

Completano poi la top 10 Joan Mir (Respol Honda Team), quinto con +0.493, Brad Binder (Red Bull KTM Factry Racing), sesto con +0.555, Maverick Vinales (Aprilia Racing), settimo con +0.627, Jack Miller (Red Bull KTM Facotry Racing), ottavo con +0.710, Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha), nono con +0.760 e Raul Fernandez (Crypto DATA RNF MotoGP), decimo con +0.774.

Lontani tra gli altri uno dei grandi attesi del lotto, Marc Marquez (Respol Honda), solo tredicesimo con 1:46.033, ed Aleix Espargarò (Aprilia Racing), alle prese con dei seri problemi alla moto e diciassettesimo con +1.037.

Foto: Valerio Origo