Seguici su

Ciclismo

Giro dell’Emilia, Tadej Pogacar: “Roglic era più forte nel finale, fiducioso per le prossime gare”

Pubblicato

il

Tadej Pogacar ha conquistato il secondo posto al Giro dell’Emilia 2023. Lo sloveno ha tenuto botta lungo il tratto più impervio della salita di San Luca, ma quando mancavano 300 metri al traguardo non è riuscito a rispondere in maniera perentoria alla sfuriata del connazionale Primoz Roglic e si è così dovuto accontentare della piazza d’onore davanti al britannico Adam Yates.

L’alfiere della UAE Emirates ha comunque dato un segnale importante quando mancano sette giorni al Giro di Lombardia, ultima Classica Monumento della stagione dove andrà a caccia del terzo sigillo consecutivo dopo le affermazioni ottenute nelle ultime due annate agonistiche nel tradizionale appuntamento che nei fatti chiude il calendario internazionale.

Tadej Pogacar ha analizzato la propria prestazione ai microfoni di Tina Ruggeri di InBici: “Ero vicino alla vittoria, la giornata è stata buona e ho fatto un buon lavoro con la squadra. Primoz era più forte nel finale, ma sono fiducioso per le prossime gare“.

Foto: Lapresse