Seguici su

Ciclismo

Giro dell’Emilia, Giulio Ciccone: “Viviamo in un ciclismo con 2-3 che hanno una marcia in più”

Pubblicato

il

Giulio Ciccone

Giulio Ciccone ha concluso il Giro dell’Emilia all’ottavo posto. Il ciclista italiano è rimasto con i migliori fino al tratto più duro del San Luca, dove si è staccato ed è così giunto al traguardo con un ritardo di 15 secondi dallo sloveno Primoz Roglic. Risultato abbastanza positivo per l’alfiere della Lidl-Trek, che si lancia con ottimismo verso il Giro di Lombardia, ultima Classica Monumento della stagione che andrà in scena tra sette giorni.

Giulio Ciccone ha analizzato la propria prestazione al microfono di Tina Ruggeri di InBici: “Rimanere lì è sinonimo di buona condizione, ma manca ancora un po’. Ormai viviamo nel ciclismo dove ci sono 2-3 che hanno una marcia in più, già stare lì è un qualcosa. Ci concentriamo sul fare bene le prossime gare“.

Foto: Lapresse