Seguici su

Senza categoria

Atletica, Mondiali 2023: risultati 26 agosto. Maratona di marca etiope, Lepage guida nel decathlon

Pubblicato

il

Pierce Lepage

I Mondiali 2023 di atletica leggera sono entrati nella loro fase conclusiva. Penultima mattinata di gara caratterizzata dalla Maratona femminile, dalle qualificazioni del getto del peso femminile e a tre prove del decathlon. Una sola italiana era impegnata a Budapest: Giovanna Epis si è distinta sulle strade della capitale ungherese, conquistando un buon 12mo posto e risultando la terza europea al traguardo. Stasera si tornerà in pista per l’assegnazione di sette titoli, l’Italia aspetta soprattutto al 4×100 maschile.

RISULTATI MONDIALI ATLETICA OGGI

FINALI

MARATONA (FEMMINILE) – L’etiope Amane Beriso Shankule ha vinto con il tempo di 2h24:23 sotto il sole e con temperature in costante aumento La 31enne, in primavera seconda Boston e nel 2015 trionfatrice della Roma-Ostia, ha attaccato due volte insieme alle proprie connazionali: prima al 13mo e poi al 30mo chilometro, scremando il gruppo di testa e fiaccando la resistenza dell’intera concorrenza. Nei pressi del 35mo chilometro ha piazzato una micidiale rasoiata per lasciare sul posto le altre etiopi Yalemzerf Yehualaw e Gotytom Gebreslase, con cui era rimasta da ormai alcuni minuti.

Medaglia d’argento per Gotytom Gebreslase in 2h24:34. La tripletta etiope è sfumata all’ultimo chilometro, quando una sempre più in crisi Yalemzerf Yehualaw (poi quinta in 2h26.13) è stata superata dalla marocchina Fatima Ezzahra Gardadi (bronzo in 2h25:17). Prestazione di sostanza da parte della nostra Giovanna Epis. La 34enne veneta, lo scorso anno quinta agli Europei di Monaco, ha concluso al 12mo posto con il crono di 2h29:10 e oggi è stata la terza europea al traguardo.

PROVE MULTIPLE

DECATHLON – Si sono concluse le prime otto prove. Uno strepitoso Pierce Lepage ha letteralmente ribaltato la situazione tra 110 ostacoli (13.77), lancio del disco (50.98) e salto con l’asta (5.20). Il canadese si è così portato al comando con 7.477 punti e un vantaggio decisamente interessante nei confronti del tedesco Leo Neugebauer (7.282). Il teutonico era al comando al termine della giornata di ieri, ma oggi ha steccato completamente tra le barriere (14.75) e nel disco (47.63), riprendendosi soltanto nell’asta (5.10). Terzo posto per il canadese Damian Warner (7.260), seguito dal grenadino Lindon Victor (7.214). Mancano due prove al termine: il tiro del giavellotto e i 1500 metri.

QUALIFICAZIONI

GETTO DEL PESO (FEMMINILE) – Otto atlete superano la norma di qualificazione fissata a 19.10 metri. La migliore è l’olandese Jessica Schilder (19.64), che precede la portoghese Auriol Dongmo (19.59), la tedesca Yemisi Ogunleye (19.44), la statunitense Maggie Ewen (19.42), la canadese Sarah Mitton (19.37), la giamaicana Danniel Thomas-Dodd (19.36), la statunitense Chase Ealey (19.27) e la cinese Lijiao Gong (19.16). Accedono alla finale anche la tedesca Sara Gambetta (18.70), l’olandese Jorinde van Klinken (18.66), la cinese Jiayuan Song (18.64) e l’australiana Maddison-Lee Wesche (18.59).

Foto: Lapresse