Seguici su

Senza categoria

Atletica, Mondiali 2023: risultati 25 agosto. Mattinata senza italiani, le big avanzano nell’alto. Mayer si ritira nel decathlon!

Pubblicato

il

Yaroslava Mahuchikh

A Budapest (Ungheria) si è aperta la settima giornata dei Mondiali 2023 di atletica leggera. Mattinata senza italiani impegnati nella capitale magiara e con pochi eventi in calendario: qualificazioni del salto in alto femminile e del tiro del giavellotto maschile, oltre alle prime tre prove del decathlon.

RISULTATI MONDIALI ATLETICA OGGI

QUALIFICAZIONI

SALTO IN ALTO (FEMMINILE) – Le grandi favorite della vigilia non hanno avuto problemi, superando 1.92 metri: l’ucraina Yaroslava Mahuchikh, le australiane Eleanor Patterson e Nicola Olyslagers, la statunitense Vashti Cunningham, la serba Angelina Topic, la britannica Morgan Lake, ma anche la giamaicana Lamara Distin e la cipriota Elena Kulichenko. L’ucraina Iryna Geraschchenko si è fermata a 1.89, superato al primo assalto, proprio come la slovena Lia Apostolovski. Quattro atlete superano 1.89 alla seconda prova e così la finale sarà a 15, ci saranno anche la kazaka Nadezhda Dubovitskaya, la tedesca Christina Honsel, le francesi Solene Gicquel e Nawal Meniker, la finlandese Ella Junnila.

TIRO DEL GIAVELLOTTO (MASCHILE) Tre atleti hanno superato la norma di qualificazione fissata a 83 metri: l’indiano Neeraj Chopra (88.77), il pakistano Arshad Nadeem (86.79) e il ceco Jakub Vadlejch (83.50). Comodo passaggio del turno anche per il tedesco Julian Weber (82.39), il lituano Edis Matusevicius (82.35), l’indiano D.P. Manu (81.31), il polacco Dawid Wegner (81.25). Accedono alla finale anche l’egiziano Ihad Abderlrahman (80.75), l’indiano Kishore Jena (80.55), il finlandese Oliver Helander (80.19), il belga Timothy Herman (80.11) e il moldavo Andrian Mardare (79.78). Ci sono delle eliminazioni di lusso come quelle del grenadino Anderson Peters (78.49) e del kenyano Julius Yego (78.42), mentre il trinidegno Keshorn Walcott non si è presentato.

PROVE MULTIPLE

DECATHLON – La notizia enorme arriva dopo due prove: Kevin Mayer si è ritirato. Il Campione del Mondo uscente, nonché argento alle Olimpiadi di Tokyo 2020 e Rio 2016, ha mollato la presa dopo due prestazioni un po’ sottotono per i suoi standard: 10.79 sui 100 metri e 7.25 nel salto in lungo. Il francese era tra i grandi favoriti della vigilia, ma ha alzato bandiera bianca. Dopo tre prove svetta il tedesco Leo Neugebauer con 2.908 punti, grazie soprattutto agli 8 metri saltati in lungo e ai 17.04 metri toccati nel peso. Il teutonico precede i canadesi Damian Warner (2.812) e Pierce Lepage (2.784). Inseguono il grenadino Lindon Victor (2.747), lo statunitense Zachery Ziemeke (2.735) e l’estone Johannes Erm (2.734).

Foto: Lapresse