Seguici su

Ciclismo

Tour de France 2023: Matej Mohoric vince al photofinish un’altra tappa pazzesca. Bettiol e Trentin in top10

Pubblicato

il

Terzultima tappa del Tour de France 2023 che ha regalato ancora grande spettacolo: non si muove la classifica, con Jonas Vingegaard che mantiene comodamente la Maglia, ma viene fuori una frazione strepitosa, percorsa a velocità assurde. Ancora una volta trionfa in fuga la Bahrain-Victorious: dopo Bilbao e Poels arriva il terzo successo parziale alla Grande Boucle per un Matej Mohoric che dopo il verdetto del photofinish non può trattenere le lacrime, dedicando la vittoria a Gino Mäder.

Altra giornata folle, con l’anarchia a regnare sovrana nel gruppo. Scatti, controscatti, tentativi infiniti prima di centrare la fuga giusta. In nove, dopo più di un’ora a tutta, sono riusciti ad evadere: Tiesj Benoot (Jumbo-Visma), Matteo Trentin (UAE Team Emirates), Julian Alaphilippe (Soudal – Quick Ste), Jack Haig (Bahrain – Victorious), Nils Politt (BORA – hansgrohe), Mads Pedersen (Lidl – Trek), Georg Zimmermann (Intermarché – Circus – Wanty), Warren Barguil (Team Arkéa Samsic) e Victor Campenaerts (Lotto Dstny).

Quando tutto sembrava chiuso il gruppo ha deciso di riaprire la contesa: dopo il traguardo volante sono riusciti a riportarsi davanti oltre venti corridori, tra i quali anche altri tre italiani. Così composto il drappello al comando: Tiesj Benoot, Christophe Laporte (Jumbo-Visma), Matteo Trentin (UAE Team Emirates), Julian Alaphilippe, Kasper Asgreen (Soudal-QuickStep), Tom Pidcock (Ineos Grenadiers), Lars Van den Berg (Groupama-FDJ), Alberto Bettiol, Neilson Powless (EF), Jack Haig, Matej Mohorič, Fred Wright (Bahrain Victorious), Marco Haller, Jordi Meeus, Nils Politt (Bora-hansgrohe), Mads Pedersen (Lidl Trek), Ben O’Connor, Oliver Naesen (AG2R), Mathieu Van der Poel, Jasper Philipsen (Alpecin-Deceuninck), Georg Zimmermann (Intermarché-Circus-Wanty), Ion Izagirre (Cofidis), Simon Clarke, Hugo Houle, Krists Neilands, Corbin Strong (Israel-PremierTech), Luke Durbridge, Dylan Groenewegen, Luka Mezgec (Jayco AlUla), Warren Barguil (Arkéa-Samsic), Victor Campenaerts (Lotto Dstny), Jonas Abrahamsen, Anthon Charmig, Rasmus Tiller, Søren Wærenskjold (Uno-X), Daniel Oss, Anthony Turgis (TotalEnergies).

Dietro la Jumbo-Visma ha gestito la situazione, davanti non c’è stato un attimo di pace: Campenaerts ha provato ad allungare prima con Clarke e poi in solitaria, ma l’azione giusta è venuta fuori sul GPM della Côte d’Ivory. Mohoric, O’Connor e Asgreen sono riusciti ad andar via in tre e nessuno ha chiuso. Volata a tre per il successo: O’Connor ha anticipato ma si è accontentato della terza piazza, testa a testa al millimetro tra gli altri due con Mohoric che grazie al colpo di reni, al photofinish, beffa Asgreen, già vincitore di ieri. Quarta piazza per Philipsen, ottava per Bettiol, nona per Trentin.

Foto: Lapresse