Seguici su

Ciclismo

Tour de France 2023, Kasper Asgreen: “Sapevamo che in pochi ce l’avremmo potuta fare. Successo per Devenyns”

Pubblicato

il

Kasper Asgreen la fa in barba al gruppo nella diciottesima tappa del Tour de France 2023. Il danese ha portato a compimento la fuga del mattino da Moutiers a Bourg-en-Bresse, battendo allo sprint l’olandese Pascal Eenkhoorn della Lotto-Dstny e Jonas Abrahamsen della Uno-X resistendo al ritorno dei velocisti nel rettilineo finale.

Plotone che ha fatto male i conti quest’oggi, dopo aver tenuto il quartetto di testa a bagnomaria per tutta la giornata. Non aveva però calcolato che nel finale Victor Campenaerts si sarebbe sacrificato completamente per il suo compagno Eenkhoorn, rientrato in un secondo tempo sulla fuga, oltre a dover fare i conti con il lavoro di rottura della Soudal-QuickStep, soprattutto con Julian Alaphilippe, con la squadra belga che ottiene il suo primo successo a questo Tour de France dopo il ritiro di Fabio Jakobsen.

Venivamo da giornate molto dure, non erano rimaste molte occasioni per noi – afferma Asgreen, scattato sin dal primissimo metro, al termine della frazione ai microfoni del Tour – abbiamo capito che sarebbe stata una buona occasione se fosse andata via una fuga di pochi elementi, siamo stati bravi a crederci“.

Asgreen torna così a vincere dopo un digiuno di due anni e un 2022 molto sfortunato: “Aver vinto oggi significa molto, il 2022 è stato molto difficile per me, è un successo pregno di significato per me“. Una dedica speciale per questa vittoria, a Dries Devenyns che ha annunciato il ritiro a quasi 40 anni: “Un successo tutto per lui, in questo periodo è stato un compagno di squadra fenomenale“.

Foto: Lapresse

 

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online