Seguici su

Hockey Pista

Hockey pista, Mondiali 2022 femminile: una convincente Italia batte la Colombia 6-1. Ghirardello trascina le azzurre

Pubblicato

il

L’Italia femminile di hockey su pista vince e convince regolando la Colombia con il rotondo risultato di 6-1 nella seconda partita dei Campionati Mondiali 2022 di San Juan (Argentina), rassegna quest’anno allestita all’interno dei World Skate Games. Le ragazze di Massimo Giudice, già apparse in buona forma dopo la sconfitta di misura contro le padrone di casa, sono state autrici di una partita di assoluto controllo, di fatto dominata in lungo e in largo dal primo all’ultimo minuto.

Una partenza lampo per le azzurre, abilissime a trovare l’1-0 al 23:31 dopo un ottimo colpo dalla distanza firmato da Ghirardello, un tipo di strategia che si rivelerà un leitmotiv. Il match rischia di inasprirsi però dopo appena cinque minuti di gioco, complice un cartellino blu assegnato a Tamiozzo, fattore che consente alla Colombia di realizzare un tiro libero neutralizzato in modo magistrale da Caretta che, al 15:57, troncherà sul nascere una pericolosissima iniziativa di Ramirez.

Sarà il preludio di un micidiale break tricolore. Al 15:48 infatti Maniero su posizione defilata insacca la palla in rete firmando il 2-0, precedendo poi un altro goal da lontano, stavolta siglato da una Ghirardello particolarmente ispirata. A calare il poker ci pensa quindi Tamiozzo, portando le azzurre in controllo assoluto della gara fino alla fine del primo tempo, con coach Giudice che cerca di gestire anche il minutaggio delle sue gemme più preziose.

Italia-Portogallo oggi, Mondiali hockey pista 2022: orario, programma, tv, streaming

Nella ripresa prosegue il monologo italiano, con le nostre ragazze audaci nel tessere delle buone trame offensive senza però riuscire a varcare il blocco sudamericano. Dopo svariati tentativi sarà ancora Ghirardello a rompere il muro mettendo a referto una tripletta e il match al sicuro. Le colombiane faranno infatti capolino nell’area azzurra soltanto a cinque minuti dalla fine, accorciando le distanze con Zuluaga. Un mini tentativo di risalita prontamente spento da una grande accelerata della Capitana Pamela Lapolla che, all’1:58, segna il 6-1 definitivo.

Domani, mercoledì 9 novembre, le azzurre affronteranno l’ostica Germania nel terzo incontro della pool B, in cui sarà fondamentale trovare un’altra vittoria convincente come quella di oggi. Ricordiamo che questa sera le tedesche affronteranno l’Argentina, una disputa dalle mille variabili cruciale per inquadrare la situazione nel raggruppamento.

Foto: Marzia Cattini