Seguici su

Pattinaggio Artistico

Pattinaggio artistico, Skate Canada 2022: Uno la star, Watanabe per stupire ancora

Pubblicato

il

È praticamente quasi tutto pronto al  Paramount Fine Foods Centre di Mississauga (Ontario), impianto sportivo che ospiterà dal 28 al 30 ottobre Skate Canada 2022, seconda tappa del circuito Grand Prix 2022-2023 di pattinaggio artistico.

Un appuntamento in cui il grande protagonista sarà Shoma Uno, Campione del mondo in carica nonché argento a PyeongChang 2018 e bronzo a Pechino 2022. Il nipponico, alla sua prima gara stagionale, si misurerà in primis con il compagno di squdara Kao Miura, reduce dall’incoraggiante secondo posto di Skate America, oltre che da un buon ventaglio di avversari potenzialmente pericolosi.

Tra questi spicca ovviamente anche il gioiellino Matteo Rizzo, a caccia di una posizione di lusso insieme allo statunitense Jimmy Ma, al lettone bronzo europeo Deniss Vasiljevs oltre che al padrone di casa Keegan Messing. Il cinese Jin Boyang, grande atteso, ha annunciato il ritiro dal circuito proprio poche ore prima dell’inizio della tappa.

Pattinaggio artistico: parte a Skate Canada 2022 la cavalcata di Sara Conti-Niccolò Macii

Anche in campo femminile l’osservata speciale sarà giapponese: stiamo parlando di Rinka Watanabe, atleta che ha vinto lo scorso Lombardia Trophy  superando la più quotata Sakamoto e totalizzando 213.14 punti pattinando un libero da 146.31. Numeri che non lasciano assolutamente indifferenti. Indiziata speciale per la vittoria anche la sudcoreana Young You; un vero e proprio punto interrogativo invece Rika Kihira, finalmente sul ghiaccio dopo un periodo di stop lunghissimoo e tormentato.

Il Giappone potrebbe fare la voce grossa anche nelle coppie d’artistico, complice la presenza di Riku Miura-Ryuichi Kihara, un team praticamente senza rivali di pari livello. Favoriti per il podio poi la coppia di nuova formazione tedesca composta da Elisa Efimova-Ruben Bloammert. Grande mucchio poi per il gradino più basso, dove si faranno sentire anche gli azzurri Sara Conti-Niccolò Macii.

Grande spettacolo infine nella danza sul ghiaccio, dove sarà importante valutare lo stato di forma dei padroni di casa Piper Gilles-Paul Poirier, diretti rivali di Guignard-Fabbri in questa stagione. Occhio infine a non sottovalutare gli inglesi Lilah Fear-Lewis Gibson, due pattinatori in grande crescita destinati a diventare in ottica Milano-Cortina 2026 dei protagonisti di primo piano.

Foto: LaPresse