Seguici su

Atletica

LIVE Atletica, Diamond League Oslo 2022 in DIRETTA: De Grasse si impone nei 100, Dalia Kaddari quinta, Paolo Dal Molin sesto

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DEL MEETING DI OSLO

21.58 La nostra diretta live termina qui, grazie per averci seguito fino a questo punto, buon proseguimento di serata con la cronaca del meeting di Oslo, sesta tappa della Diamond League 2022, su OA Sport.

21.57 Si chiude dunque qui la sesta tappa della Wanda Diamond League con Jakob Ingebritsen che si va a prendere gli applausi di tutto il “Bislett Stadium” di Oslo. La prossima tappa è in programma sabato a Parigi.

21.55 Vince Jakob Ingebritsen davanti al pubblico di casa con il primato europeo (quarta prestazione di sempre), 3’46″46, secondo l’australiano Oliver Hoare in 3’47″48 (primato di Oceania), terzo Jake Wightman (Regno Unito), 3’50″30 (personale).

21.54 Si stacca Wightman, cambia passo Ingebritsen, prova a stare a contatto Hoare.

21.54 Lotta a tre tra Ingebritsen, Hoare e Wightman.

21.53 1’53″30 il passggio di Kiprugut agli 800.

21.52 Partiti.

21.51 Edman e Jakob Ingebritsen (Norvegia), Fontes (Spagna), Debjani (Belgio), Gourley (Regno Unito), Grethen (Lussemburgo), Rozmys (Polonia), Wightman (Regno Unito), Zeleke (Etiopia), Hoare (Australia), Katir (Spagna), Ramsden (Australia), le lepri sono Akbache (Francia) e Kiprugut (Kenya).

21.50 Ed ora il miglio che chiuderà il programma di questa sesta tappa di Diamond League.

21.49 63.00 per Pudenz che chiude dunque al terzo posto.

21.48 Allman chiude con un 65.91 migliorandosi ma restando al secondo posto.

21.46 Perkovic chiude con un lancio in rete.

21.43 Le finaliste del disco femminile saranno Sandra Perkovic (Croazia) 66.82, Valarie Allman (Usa) 65.67 e Kristin Pudenz (Germania) 63.31.

21.41 Vince con margine il brasiliano Alison dos Santos in 47″26, secondo l’estone Rasmus Magi in 48″51 poi il francese Wilfried Happio che firma il personale (49″01). Kartsen Warholm è avvertito.

21.40 Partiti.

21.38 Questi gli atleti al via nei 400 ostacoli: Smidt, Angela (Paesi Bassi), Happio (Francia), Copello (Turchia), Bengtstrom (Svezia), Magi (Estonia), Dos Santos (Brasile), Zazini (Sudafrica).

21.37 8.05 per Thobias Montler che chiude secondo alle spalle del greco Tentoglou (8.10). Lo svizzero Ehammer chiude terzo con il 7.95 fatto segnare al quinto turno in pedana.

21.36 Nullo anche per Simon Ehammer.

21.35 Nullo per il campione Olimpico Miltiadis Tentoglou, grande occasione per Ehammer e Montler.

21.34 I finalisti del lungo: Tentoglou (Grecia), Ehammer (Svizzera), Montler (Svezia).

21.33 Si chiude il salto con l’asta con la vittoria di Armand Duplantis, 6.02, miglior prestazione mondiale, secondo il norvegese Sondre Guttormsen con 5.80 e due errori in meno a 5.70 rispetto al connazionale Pal Haugen Lillefosse.

21.31 Lo svizzero Simon Ehammier firma un 7.95 al quinto tentativo nel salto in lungo portandosi al secondo posto dietro al greco Tentoglou.

21.29 Restano due gare per chiudere il programma della pista i 400 ostacoli e il “miglio” maschili.

21.28 Duplantis (rimasto l’unico in gara nel salto con l’asta) abortisce il suo secondo tentativo a 6.10.

21.27 Vince l’inglese Keely Hodgkinson con lo stagionale, 1’57″71 davanti alla scozzese Laura Muir (1’58″09). Terza la francese Renelle Lamote in 1’58″50.

21.26 A metà gara guida il gruppo la polacca Lemiesz.

21.24 Partono gli 800 femminili.

21.23 Questa la situazione del lungo maschile quando siamo arrivati al quinto turno: 1. Tentoglou (Grecia) 8.10, 2. Montler (Svezia) 7.94, 3. Lasa (Uruguay) 7.90.

21.22 Tra poco al via gli 800 femminili.

21.21 Errore per Duplantis al primo tentativo a 6.10.

21.18 Vince l’americano Devon Allen in 13″22 davanti allo spagnolo Asier Martinez (13″30). Terzo Rafael Pereira (Brasile) in 13″37 poi Mallett, Joseph mentre Dal Molin chiude sesto in 13″76, l’azzurro è stato protagonista di una buona partenza per poi calare dal quinto ostacolo in poi.

21.18 Non sarà al via il giamaicano Omar McLeod.

21.15 In corso la presentazione dei 110 ostacoli.

21.14 Nel disco femminile comanda la croata Sandra Perkovic con 66.82 al secondo lancio.

21.13 Questi gli atleti al via nei 110 ostacoli: Mallett (Usa), Belocian (Francia), Pereira (Brasile), Allen (Usa), Martinez (Spagna), Joseph (Svizzera), Dal Molin (Italia), McCleod (Giamaica).

21.11 ARMAND DUPLANTIS! Lo svedese supera al primo tentativo 6.02.

21.09 Tra poco i 110 ostacoli che vedranno al via l’azzurro Paolo Dal Molin.

21.07 Volata tutta etiope, vince Telahun Haile Bekele in 13’03″51, poi Samuel Tefera con il personale, 13’04″35, terzo Getnet Wale in 13’04″48.

21.05 Ai 4000 l’australiano Jack Rayner si mette davanti a tutti in 10’35″79.

21.04 Nel lungo si migliora Tentoglou, 8.10 al terzo turno in pedana.

21.03 Passaggio dei 3000 con Maru (Uganda) che ha preso la testa del gruppo portandosi dietro il treno degli etiopi.

21.00 5’13″75 il passaggio dei 2000 dei 5000 maschili con Kones (Kenya) a guidare il gruppo.

20.59 DUPLANTIS! Lo svedese supera al terzo tentativo 5.92 battendo anche il maltempo.

20.57 Kones guida il gruppo dei 5000 al passaggio dei 1000 in 2’35″53.

20.55 Si dirada leggermente la pioggia a Oslo. Nel lungo maschile quando siamo arrivati al terzo turno davanti a tutti c’è il greco Miltiadis Tentoglou con un 7.96 al primo tentativo.

20.53 Tra poco il via dei 5000 maschili mentre è iniziato nel frattempo il lancio del disco femminile. Nell’asta secondo errore per Duplantis a 5.92 con lo svedese che si è visto una pezza sulla pedana durante il proprio turno di salto.

20.51 Vince la danese Ida Karstoft in 22″76 davanti a Beth Dobbin in 23″01, terza Jamile Samuel in 23’05”. Dalia Kaddari  chiude quinta in 23″30 dietro alla polacca Nikola Horowska (23″22).

20.48 Tra poco al via i 200 femminili con l’azzurra Dalia Kaddari. Ci saranno poi Kotwila (Polonia), Joseph (Francia), Samuel (Paesi Bassi), Horowska (Polonia), Dobbin (Regno Unito), Slettum (Norvegia), Karstoft (Danimarca).

20.45 ANDRE’ DE GRASSE! Il canadese si impone in 10″05 firmando il suo nuovo personale. Secondo Reece Prescod (Regno Unito) in 10″06, poi Akani Simbine (Sudafrica) in 10″09. Poi Azamati, Abeykoon, Sani, Browning ed Edoburun.

20.44 Verde per tutti, velocisti di nuovo sui blocchi.

20.42 Partenza falsa di Yupun Abeykoon.

20.41 Presentazione degli atleti in corso.

20.38 E’ tornata una pioggia battente su Oslo, tra poco i 100 metri, ecco gli atleti al via: Edoburun (Regno Unito), Browning (Australia), Prescod (Regno Unito), Simbine (Sudafrica), de Grasse (Canada), Azamati (Ghana), Abeykoon (Sri Lanka), Sani (Giappone).

20.35 Volata tutta etiope nei 5000 che incoronano Dawit Seyaum, 14’25″84 (record personale), poi Gudaf Tsegay, anch’essa con il personale (14’26″69), terza Letesenbet Gidey in 14’26″92. Karoline Grovdal (Norvegia) chiude quarta in 14’31″07, nuovo primato nazionale.

20.34 Primo errore per Armand Duplantis nell’asta a 5.92. Campana dell’ultimo giro nei 5000 femminili.

20.32 Ancora Grovdal davanti a tutte al passaggio dei 4000 dei 5000 femminili, poi Ayana (Etiopia) e Can (Turchia).

20.30 A seguire sulla pista in programma i 100 metri con nomi del calibro di De Grasse, Simbine, Azamati, Prescod, ci sarà anche lo sri-lankese Yupun, il quale da anni si allena a Roma.

20.29 Passaggio dei 3000 nei 5000 femminili dove a fare il passo è la norvegese Grovdal.

20.28 Nell’asta terzo errore a 5.86 anche per il norvegese Lillefosse, resta dunque in gara solo Armand Duplantis che ha deciso di passare direttamente a 5.92.

20.26 Nei 5000 femminili al passaggio dei 2000 a guidare il gruppo è la scozzese Eilish McColgan.

20.24 Nell’asta terzo errore a 5.86 per Sondre Guttormsen che si congeda dunque dal pubblico del “Bislett Stadium” di Oslo.

20.22 Ad agire da lepre sarà la kenyana Rosefline Chepngetich.

20.21 Partono i 5000 metri femminili dove ci sarà come di consueto molta Etiopia.

20.20 Secondo errore per Renaud Lavillenie a 5.86 dopo uno a 5.80, il francese chiude quinto alle spalle del belga Ben Broeders.

20.19 Nell’asta secondo errore a 5.86 per i norvegesi Lillefosse e Sondre Guttormsen.

20.18 Tra poco la partenza dei 5000 metri femminili.

20.17 Nel frattempo è partito anche il salto in lungo maschile.

20.16 Kirani James vince i 400 metri in 44″78 davanti a Isaac Makwala (45″45), terzo Christopher Taylor in 45″52.

20.13 Ha smesso di piovere a Oslo, temperatura di 23°, primo errore a 5.86 nel salto con l’asta maschile per i norvegesi Guttormsen e Lillefosse, nullo anche per Renaud Lavillenie.

20.12 Tra poco al via i 400 metri piani maschili: Santos (Repubblica Dominicana), Vedel (Danimarca), Nene (Sudafrica), Taylor (Giamaica), Bonevacia (Paesi Bassi), James (Grenada), Makwala (Botswana) e Ingvaldsen (Norvegia).

20.09 Nell’asta Duplantis, Guttormsen e Lillefosse hanno superato al primo tentativo 5.80, un errore invece per Renaud Lavillenie che ha deciso di passare la misura.

20.06 Femke Bol domina i 400 ostacoli in 52″61 (record del meeting e record europeo stagionale), seconda Anna Ryzhykova (Ucraina) in 54″81, terza Jessie Knight (Gran Bretagna) in 54″84.

20.05 Nell’asta sono rimasti in quattro: Lillefosse (Norvegia) 5.70 al terzo tentativo, Duplantis (Svezia), Sondre Guttormsen (Norvegia) e Renaud Lavillenie (Francia) che hanno passato la terza misura in progressione dopo aver superato 5.60. Eliminati invece Broeders (Belgio) tre errori a 5.70 così come per Braz (Brasile), mentre Simen Guttormsen si è fermato a 5.60 chiudendo settimo.

20.00 Pochi minuti al via alla prima gara della pista di serata valida per la Diamond League, i 400 ostacoli femminili, ecco le atlete al via: Krafzik (Germania), Nielsen (Regno Unito), Kloster (Norvegia), Knight (Gran Bretagna), Tkachuk (Ucraina), Bol (Paesi Bassi), Ryzhykova (Ucraina) e Iuel (Norvegia).

19.55 Prosegue il salto con l’asta maschile, due errori per Broeders (Belgio), Lillefosse (Norvegia) e Braz (Brasile) a 5.70, mentre Duplantis (Svezia), Renaud Lavillenie (Francia) e Guttormsen (Norvegia) hanno deciso di passare la misura.

19.50 Nel frattempo è arrivata la comunicazione di Lamont Marcell Jacobs della sua presenza ai prossimi Mondiali di Eugene. Il campione Olimpico in carica di 100 metri e 4×100 si è così espresso sui propri social ufficiali: “Un mese al via: Mondiali arrivo e voglio tutto“. Il classe 1994 sarebbe dunque pronto a tornare in pista dopo l’infortunio muscolare che lo ha tenuto fermo ai box nell’ultimo periodo.

19.45 Proprio Dupantis supera al primo tentativo 5.60 dopo aver passato la prima misura di 5.40. Seconda misura superata al secondo tentativo da Renaud Lavillenie, due errori per il norvegese Simen Guttormsen, così come per il brasiliano Thiago Braz.

19.40 Ecco intanto qualche immagine di Armand Duplantis, Campione Olimpico in carica e detentore del record del Mondo nel salto con l’asta:

19.35 La gara su pista che aprirà il meeting sarà quella dei 400 ostacoli femminile, nei quali potrebbe andare a configurarsi una sfida tutta ucraina tra Anna Ryzhykova, numero uno del ranking e Viktoriya Tkachuk, attenzione pero anche alla britannica Lina Nielsen e ovviamente all’olandese Femke Bol.

19.30 Nel frattempo in pista sono in corso alcune gare nazionali non valide per la Diamond League.

19.25 Ci sarà comunque anche un po’ di Italia con Paolo Dal Molin che proverà a migliorare il suo 13.70 stagionale nei 110 ostacoli mentre Dalia Kaddari si cimenterà nei 200 metri. Non mancheranno poi le stelle internazionali come l’olandese Femke Bol nei 400 ostacoli e lo spettacolo che i padroni di casa, i fratelli Filip e Henrik Ingebrigtsen potrebbero dare sui 5000 metri.

19.20 Sarà un meeting nuovamente privo di Lamont Marcell Jacobs, il campione olimpico dopo aver dato forfait a Roma non riuscirà ad essere presente nemmeno ad Oslo essendo ancora in fase di recupero dall’infortunio. Il desenzanese potrà dunque solo osservare dei 100 metri stellari che vedranno ai nastri di partenza il canadese André De Grasse (Campione Olimpico dei 200 metri), il ghanese Benjamin Azamati (in stagione ha corso in 9.90), il britannico Reece Prescod (reduce da un 9.93 con vento contrario) e il sudafricano Akani Simbine.

19.15 E’ invece in corso il salto con l’asta maschile con il belga Broeders e i norvegesi Sondre Guttormsen e Pal Haugen Lillefosse che hanno sin qui compiuto un percorso netto (5.40-5.60), un errore a 5.60 per Simen Guttormsen, mentre Renaud Lavillenie, Armand Duplantis e Thiago Braz che hanno deciso di passare 5.40. Tre errori a 5.40 invece per Valentin Lavillenie.

19.10 Le gare su pista partiranno dalle 20.04 mentre sono già iniziati i concorsi, la statunitense Ealey Chase ha trionfato nel getto del peso femminile con un 20.13 (personale) trovato al sesto turno in pedana, seconda l’olandese Jessica Schilder, anch’essa con il personale e record nazionale, 19.46 al primo tentativo, terza la portoghese Auriol Dongmo, 19.43 all’ultimo lancio.

19.05 Questo il programma della serata:

17.31 Getto del peso (femminile)
17.38 4×100 (maschile), non valida per la Diamond League
17.50 4×100 (femminile), non valida per la Diamond League
18.45 Salto con l’asta (maschile)
18.51 Lancio del martello (maschile), non valido per la Diamond League
20.04 400 metri ostacoli (femminile)
20.14 400 metri (maschile)
20.15 Salto in lungo (maschile)
20.19 5000 metri (femminile)
20.39 100 metri (maschile)
20.44 200 metri (femminile) – con Dalia Kaddari
20.48 Lancio del disco (femminile)
20.49 5000 metri (maschile)
21.13 110 metri ostacoli (maschile) – con Paolo Dal Molin
21.25 800 metri (femminile)
21.38 400 metri ostacoli (maschile)
21.50 Miglio (maschile)
22.07 4×400 (femminile), non valida per la Diamond League

19.00 Buonasera amiche e amici di OA Sport e benvenute/i alla DIRETTA LIVE testuale degli “Oslo Bislett Games”, sesta tappa stagionale della Wanda Diamond League 2022.

LA DIRETTA LIVE DEL MEETING DI GROSSETO DI ATLETICA DALLE 17.30

Atletica, Diamond League, Oslo, la presentazione dell’evento

Buonasera amiche e amici di OA Sport, e benvenute/i alla DIRETTA LIVE testuale degli “Oslo Bislett Games”, appuntamento valido per la sesta tappa stagionale della Wanda Diamond League 2022, la “Champions League dell’atletica”. Dopo il Golden Gala di Roma il circuito approda nella capitale norvegese.

Sarà un meeting nuovamente privo di Lamont Marcell Jacobs, il campione olimpico dopo aver dato forfait a Roma non riuscirà ad essere presente nemmeno ad Oslo essendo ancora in fase di recupero dall’infortunio. Il desenzanese potrà dunque solo osservare dei 100 metri stellari che vedranno ai nastri di partenza il canadese André De Grasse (Campione Olimpico dei 200 metri), il ghanese Benjamin Azamati (in stagione ha corso in 9.90), il britannico Reece Prescod (reduce da un 9.93 con vento contrario) e il sudafricano Akani Simbine.

Ci sarà comunque anche un po’ di Italia con Paolo Dal Molin che proverà a migliorare il suo 13.70 stagionale nei 110 ostacoli mentre Dalia Kaddari si cimenterà nei 200 metri. Non mancheranno poi le stelle internazionali come lo svedese Armand Duplantis, re del salto con l’asta, l’olandese Femke Bol nei 400 ostacoli e lo spettacolo che i padroni di casa, i fratelli Filip e Henrik Ingebrigtsen potrebbero dare sui 5000 metri.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE testuale degli “Oslo Bislett Games”, appuntamento valido per la sesta tappa della Wanda Diamond League 2022. L’inizio delle gare del diamante è in programma alle 20.04 al “Bislett Stadium” di Oslo, i nostri aggiornamenti inizieranno dalle 19.30. Buon divertimento con la nostra cronaca in tempo reale.

Foto: Lapresse