Seguici su

Sci Alpino

Sci alpino, lo slalom in notturna di Flachau tra punti pesanti per la Coppa di specialità e l’ennesima chance agli azzurri

Pubblicato

il

La Coppa del Mondo di sci alpino maschile 2021-2022 sta per eleggere il suo “Re”. Marco Odermatt, infatti, è ormai ad un passo dall’alzare al cielo la sua prima Sfera di Cristallo di una carriera che, oggettivamente, permetterà all’elvetico tanti altri trionfi. Sul suo dominio non c’è mai stata l’ombra del dubbio in questi mesi. Di ben altro tenore, invece, la situazione in slalom.

Il primo appuntamento stagionale disputato in Val-d’Isère è andato a Clement Noel, quindi a Madonna di Campiglio successo per Sebastian Foss Solevåg, ad Adelboden vittoria di Johannes Strolz, a Wengen è toccato a Lucas Braathen, a Kitzbuehel successo per Dave Ryding, a Schladming trionfo per Linus Strasser, prima della doppietta di Henrik Kristoffersen a Garmisch-Partenkirchen. 7 vincitori differenti in 8 gare.

Lo slalom di domani in quel di Flachau (Austria) sulla pista intitolata a Hermann Maier potrebbe andare a chiarire in maniera più dettagliata la situazione in ottica Coppa di specialità. In vetta alla graduatoria dei rapid gates troneggia Henrik Kristoffersen a quota 356 punti contro i 307 di Lucas Braathen, i 278 di Linus Strasser, i 262 di Dave Ryding ed i 261 di Manuel Feller. 

Chi la spunterà sul pendio austriaco? Le luci dei riflettori saranno lo scenario ideale per un grande spettacolo che prenderà il via alle ore 17.45 con la prima manche, mentre la seconda scatterà alle ore 20.45. La prova che va a recuperare lo slalom sospeso e poi cancellato a Zagabria sarà un trampolino di lancio per gli azzurri? Alex Vinatzer e Giuliano Razzoli cercano di completare due manche di pari livello dopo diverse occasioni mancate, mentre Tommaso Sala e Stefano Gross cercano il guizzo giusto. Sarà la volta buona?

Foto: Lapresse