Seguici su

Pattinaggio Artistico

Pattinaggio artistico: una contaminazione da una crema dietro il caso di Laura Barquero

Pubblicato

il

Nuovi sviluppi sul caso di Laura Barquero, atleta spagnola in gara nelle coppie di pattinaggio artistico a Pechino 2022 che ha fallito un test antidoping proprio durante la rassegna a cinque cerchi, in occasione del segmento più breve. Stando a quanto riporta il Marca, principale quotidiano sportivo spagnolo, sembra che la causa della positività della pattinatrice sia dovuto all’uso di una crema, il trofodermin, utilizzata per curare un taglio tra due dita avvenuto a causa della lama, fattore che giustificherebbe dunque la presenza nelle urine di metaboliti del clostebol, la sostanza vietata.

Casi come questi vengono solitamente considerati come doping accidentale ma non esenti da sanzione. Barquero è difesa dall’avvocato Gorka Villar che, in queste ore, sta valutando la strategia da mettere in pratica, dove ci sarà chiaramente l’ipotesi di richiedere una contro analisi del campione incriminato, il cosiddetto campione b.

Il problema di questa storia, sempre da quanto riporta il Marca, sono tuttavia i precedenti, non a favore dell’iberica. Nel 2017 infatti la fondista norvegese Theresa Johaug, fuoriclasse che a Pechino 2022  ha vinto tre ori, è risultata positiva alla sostanza in questione, ricevendo una sanzione per 18 mesi nonostante sia riuscita a dimostrare una contaminazione avvenuta tramite una crema per le labbra. Nel 2012 invece Freddy Glavis, giocatore venezuelano di football americano, è stato sospeso per addirittura 50 partite, sentenza aggravata dall’accusa di aver voluto aumentare la sua massa muscolare.

Pattinaggio artistico: Laura Barquero ha fallito un test antidoping a Pechino 2022. La nota dell’ITA

La coppia formata da Laura Barquero e Marco Zandron è stata, insieme ai nipponici Miura-Kihara, una delle rivelazioni più importanti della stagione. In neanche un anno di competizioni infatti gli allievi di Barbara Luoni hanno raggiunto risultati significativi, non ultimo l’undicesima piazza ottenuta a Pechino 2022.

Foto: LaPresse