Seguici su

Aerials

Olimpiadi Invernali Pechino 2022: la situazione dell’Italia nelle qualificazioni. Tutti i pass già conquistati

Pubblicato

il

Mancano ormai poco più di sei settimane all’inizio dei Giochi olimpici invernali di Pechino 2022. Andiamo pertanto a vedere qual è la situazione dell’Italia nell’ottica della qualificazione alla XXIV edizione della manifestazione a Cinque cerchi dedicata agli sport della neve e del ghiaccio. Alcune discipline hanno infatti già concluso il proprio percorso qualificativo, determinando la quota di ogni Paese per l’appuntamento clou del quadriennio. In particolare sono gli sport del ghiaccio ad aver definito il campo partenti, mentre la partita è ancora aperta sulla neve e nel budello.

PATTINAGGIO DI FIGURA (QUALIFICAZIONE COMPLETATA)
L’Italia sarà presente a Pechino con 9 atleti, ovvero 2 pattinatori di singolo, 2 coppie di artistico e 1 coppia di danza. A meno di una rinuncia da parte di un’altra nazione, nessuna azzurra sarà della partita nell’artistico femminile, ma, comunque vada a finire, una pattinatrice di singolo italiana partirà alla volta della Cina per prendere parte alla prova a squadre.

SHORT TRACK  (QUALIFICAZIONE COMPLETATA)
L’Italia porterà a Pechino 10 atleti. Per quanto riguarda i singoli eventi, si potrà usufruire del contingente pieno di 3 unità sui 500 e sui 1.500 femminili, nonché sui 1.500 maschili. Invece su 500 maschili, 1.000 maschili e 1.000 femminili i posti a disposizione saranno 2. Inoltre ci sarà una squadra azzurra al via sia delle staffette monosesso che della prova mista.

PATTINAGGIO VELOCITA’  (QUALIFICAZIONE COMPLETATA)
Decisi i contingenti per ogni singolo evento. In campo maschile l’Italia potrà convocare fino a 8 atleti, beneficiando della quota massima di 3 posti sui 5.000; ci saranno inoltre 2 slot sui 500, 1.500 e 10.000, mentre si avrà 1 unico posto sia nei 1.000 che nella mass start. Inoltre gli uomini si sono qualificati al team pursuit. Al contrario nel settore femminile l’Italia avrà diritto a 1 posto sui 1.500, 3.000, 5.000 e mass start, senza poter partecipare a 500, 1.000 e inseguimento a squadre.

CURLING  (QUALIFICAZIONE COMPLETATA)
L’Italia sarà presente sia nel torneo maschile che nel doppio misto. Gli uomini si sono appena guadagnati il pass tramite il torneo di qualificazione, disputatosi la scorsa settimana. Nelle coppie, invece, il lasciapassare era già stato ottenuto a maggio grazie al quinto posto nei Mondiali 2021. Niente da fare, invece, per la squadra femminile.

HOCKEY GHIACCIO (QUALIFICAZIONE COMPLETATA)
L’Italia non ci sarà. Né la nazionale maschile, né quella femminile sono riuscite a vincere una singola partita nei rispettivi tornei di qualificazione.

Qual è, invece, la situazione nelle discipline dove la qualificazione è ancora aperta? Andiamo a fare una panoramica complessiva.

SCI ALPINO (DEADLINE: 17 GENNAIO)
Attualmente l’Italia avrebbe diritto a portare 18 atleti (7 uomini e 11 donne).

SCI DI FONDO (DEADLINE: 17 GENNAIO)
Allo stato corrente delle cose, l’Italia guadagnerebbe 13 pass (6 nel settore maschile e 7 in quello femminile).

BIATHLON (DEADLINE: 16 GENNAIO)
La situazione dell’Italia appare cristallizzata. Gli azzurri dovrebbero avere 5 posti sia tra gli uomini che tra le donne.

SNOWBOARD (DEADLINE: 16 GENNAIO)
In questo momento l’Italia porterebbe a Pechino 16 atleti. Metà di essi nel cross, equamente divisi tra i due sessi. Ci sarebbero poi 6 quote nelle discipline alpine (4 maschi e 2 femmine) a cui si aggiungerebbe 1 uomo sia nello slopestyle/big che nell’halfpipe.

SALTO CON GLI SCI (DEADLINE: 16 GENNAIO)
Si possono considerare acquisite 4 quote (2 fra gli uomini e 2 fra le donne). C’è la possibilità di averne una terza al maschile.

COMBINATA NORDICA (DEADLINE: 16 GENNAIO)
Sono pressoché certi 4 posti. Resta da capire se l’Italia riuscirà a salire a quota 5.

FREESTYLE (DEADLINE: 16 GENNAIO)
Ora come ora l’Italia avrebbe diritto a 5 quote (2 uomini e 1 donna nel cross; 1 maschio e 1 femmina nello slopestyle/big air).

SLITTINO (DEADLINE: 10 GENNAIO)
Attualmente l’Italia qualificherebbe 8 atleti (3 nel singolo maschile, 3 nel singolo femminile e 1 coppia di doppio).

BOB  (DEADLINE: 16 GENNAIO)
Allo stato corrente, l’Italia qualificherebbe un equipaggio nel bob a due maschile, ma la situazione è fluida.

SKELETON (DEADLINE: 16 GENNAIO)
In questo momento l’Italia beneficerebbe di 3 quote (2 uomini, 1 donna).

Foto: La Presse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online