Seguici su

Basket

Basket, NCAA: Banchero denunciato per guai con l’alcol test

Pubblicato

il

Una denuncia per favoreggiamento. È quella piovuta in testa al talento italo-americano dell’NCAA Paolo Banchero, colpevole di aver lasciato guidare la sua Jeep a un compagno di squadra ubriaco. Il fatto sarebbe successo nella notte tra sabato e domenica, e protagonista del fatto, assieme a Banchero, il compagno di squadra Michael Savarino, il nipote di coach Mike Krzyzewski.

Secondo le notizie che arrivano dagli USA i due atleti di Duke sarebbero stati fermati dalla polizia della North Carolina per non aver rispettato uno stop e al volante della Jeep del talento italiano sedeva appunto Savarino. Il giocatore è apparso non sobrio e il doppio alcol test ha evidenziato infatti un tasso alcolemico di 0.08, sufficiente nello Stato del North Carolina per essere considerati ubriachi.

Per Michael Savarino, 20 anni, questo ha significato non solo una denuncia per guida in stato di ebbrezza, ma anche per aver bevuto alcol pur non avendo l’età legale per farlo, visto che nello Stato è di 21 anni. Per Paolo Banchero, che ha 18 anni, invece la denuncia è stata di favoreggiamento, visto che Savarino era alla guida della sua Jeep.

“Ci stiamo occupando di una questione legale che coinvolge due componenti della nostra squadra di basket. Ogni altra azione conseguente da questo problema verrà decisa dalla dirigenza dell’università” ha detto coach Mike Krzyzewski, che oltretutto dovrà affrontare a muso duro suo nipote. Probabile l’assenza di Banchero e Savarino nel match di questa notte contro Gardner-Webb.

Credits: Al Sermeno Photography