Superbike, risultati FP2 GP Catalogna 2021: Toprak Razgatlioglu vola davanti a Rinaldi e Locatelli, 4° Rea

Prosegue la battaglia tra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea. Questa mattina è stato il sei volte campione del mondo a far segnare il miglior crono sul tracciato del Montmelò, mentre al pomeriggio è toccato al pilota turco fare la voce grossa nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Catalogna, nono e quintultimo appuntamento del Mondiale Superbike 2021.

Toprak Razgatlioglu (Yamaha) infatti ha concluso con il tempo di 1:42.369 precedendo di 217 millesimi Michael Ruben Rinaldi (Ducati), che ha chiuso con il tempo di 1:42.586. Terzo tempo per Andrea Locatelli (Yamaha) che conferma quanto di buono fatto vedere nel corso della mattinata con un buon 1:42.615, a 246 millesimi di distacco. Si ferma in quarta posizione, invece, Jonathan Rea (Kawasaki), con il crono di 1:42.788, a 419 millesimi dalla vetta.

Quinto tempo per il britannico Tom Sykes (BMW) in 1:42.798, a 429 millesimi, quindi sesto per il connazionale Scott Redding (Ducati), che risale dopo le difficoltà della FP1 e fa segnare 1:42.875, a 506 millesimi. Settimo tempo per il connazionale Alex Lowes (Kawasaki) a 636 millesimi, davanti all’ennesimo britannico, Leon Haslam (Honda), ottavo a 703 millesimi. Nono il collega di marchio, lo spagnolo Alvaro Bautista (Honda), a 723, quindi chiude la top ten lo statunitense Garrett Gerloff (Yamaha) a 777.

Undicesimo Axel Bassani (Ducati) ad 815 millesimi, quindi dodicesimo l’olandese Michael van der Mark (BMW) a 844, e tredicesimo il britannico Chaz Davies (Ducati) a 863. Si classifica in ventesima posizione, infine, Samuele Cavalieri (Ducati), con un distacco di 2.040 dalla vetta.

CLASSIFICA FP2 GP CATALOGNA 2021 – SUPERBIKE

1 54 RAZGATLIOGLU Toprak Yamaha YZF R1 1’42.369 20 +0.292 +0.816 +0.985 1’44.007 316 1’42.369
2 21 RINALDI Michael Ruben Ducati Panigale V4 R 1’42.586 +0.217 18 +0.231 +0.496 +0.597 1’43.323 311 1’42.586
3 55 LOCATELLI Andrea Yamaha YZF R1 1’42.615 +0.246 14 PIT IN 311 318 1’42.615
4 1 REA Jonathan Kawasaki ZX-10RR 1’42.788 +0.419 19 5’58.555 314 1’42.788
5 66 SYKES Tom BMW M 1000 RR 1’42.798 +0.429 7 +0.371 +0.526 +0.619 1’43.365 312 1’42.798
6 45 REDDING Scott Ducati Panigale V4 R 1’42.875 +0.506 21 +0.101 +0.506 +0.586 1’43.259 314 1’42.875
7 22 LOWES Alex Kawasaki ZX-10RR 1’43.005 +0.636 19 +0.257 +0.419 +0.587 1’43.284 314 1’43.005
8 91 HASLAM Leon Honda CBR1000 RR-R 1’43.072 +0.703 16 +0.270 +0.357 +0.441 1’43.072 317 1’43.072
9 19 BAUTISTA Alvaro Honda CBR1000 RR-R 1’43.092 +0.723 10 +0.195 +0.518 +0.762 CRASH 312 320 1’43.092
10 31 GERLOFF Garrett Yamaha YZF R1 1’43.146 +0.777 21 +0.317 +0.631 +0.859 1’43.613 312 1’43.146
11 47 BASSANI Axel Ducati Panigale V4 R 1’43.184 +0.815 16 +0.284 +0.788 +0.919 1’43.687 315 1’43.184
12 60 VAN DER MARK Michael BMW M 1000 RR 1’43.213 +0.844 18 +0.112 +0.302 +0.515 1’43.213 312 1’43.213
13 7 DAVIES Chaz Ducati Panigale V4 R 1’43.232 +0.863 17 +0.499 +0.877 +1.029 1’43.912 317 1’43.232
14 44 MAHIAS Lucas Kawasaki ZX-10RR 1’43.397 +1.028 17 +0.340 +0.639 +0.925 1’43.597 306 1’43.397
15 3 NOZANE Kohta Yamaha YZF R1 1’43.409 +1.040 20 +0.391 +1.007 +1.432 1’44.427 306 1’43.409
16 32 VINALES Isaac Kawasaki ZX-10RR 1’43.631 +1.262 14 +0.304 +0.711 +1.089 1’44.136 308 1’43.631
17 94 FOLGER Jonas BMW M 1000 RR 1’43.836 +1.467 18 +0.340 +0.814 +1.205 1’44.271 314 1’43.836
18 36 MERCADO Leandro Honda CBR1000 RR-R 1’44.272 +1.903 7 +0.394 +0.919 +1.285 1’44.272 305 1’44.272
19 23 PONSSON Christophe Yamaha YZF R1 1’44.335 +1.966 18 +0.321 +0.856 +1.218 1’44.335 309 1’44.335
20 76 CAVALIERI Samuele Ducati Panigale V4 R 1’44.409 +2.040 17 +0.513 +1.634 +2.456 1’46.666 311 1’44.409
21 84 CRESSON Loris Kawasaki ZX-10RR 1’45.429 +3.060 16 +0.605 +1.517 +2.380 1’45.848 305 1’45.429
22 83 EPIS Lachlan Kawasaki ZX-10RR 1’48.549 +6.180 13 2’21.907 296 1’48.549

Foto: LPS Otto Moretti

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Calcio a 5 femminile, doppia amichevole tra Italia e Russia in programma il 21 e 22 settembre

Moto2, risultato FP2 GP San Marino: Bezzecchi al comando sotto la pioggia