Superbike, risultati FP1 GP Catalogna 2021: Jonathan Rea precede Toprak Razgatlioglu, quinto Andrea Locatelli

Jonathan Rea contro Toprak Razgatlioglu. Toprak Razgatlioglu contro Jonathan Rea. La battaglia è campale e ci accompagnerà in questo finale di stagione. Lo si è visto anche nel corso della prima sessione di prove libere del Gran Premio di Catalogna, nono e quintultimo appuntamento del Mondiale Superbike 2021.

I due grandi rivali per il titolo si troveranno anche sul tracciato del Montmelò uno contro uno per andare all’assalto del titolo iridato. Il primo round, anche se si tratta solamente di prove libere, lo mette a segno Jonathan Rea. Il portacolori della Kawasaki, infatti, ha chiuso al comando in 1:42.419 con 159 millesimi sul turco della Yamaha, che si è fermato a 1:42.578. Alle loro spalle, in terza posizione, a 189 millesimi di distacco, si è classificato il britannico Tom Sykes (BMW), mentre al quarto troviamo il suo connazionale Alex Lowes (Kawasaki) a 279.

Quinto tempo per Andrea Locatelli (Yamaha) in 1:42.715 a 296 millesimi da Rea, mentre è sesto il britannico Leon Haslam (Honda) a 324, davanti a Michael Ruben Rinaldi (Ducati), settimo in 1:42.772, a 353 millesimi.

Ottavo crono per l’olandese Michael van der Mark (BMW) a 444 millesimi, nono per lo statunitense Garrett Gerloff (Yamaha) a mezzo secondo esatto, quindi chiude la top 10 lo spagnolo Isaac Vinales (Kawasaki) a 763. Undicesimo Axel Bassani (Ducati) a 789, mentre è tredicesimo il britannico Scott Redding (Ducati) a 959, davanti allo spagnolo Alvaro Bautista (Honda) a 1.079 ed al britannico Chaz Davies (Ducati) a 1.092. Si ferma, infine, in diciannovesima posizione Samuele Cavalieri (Ducati) a 1.602.

CLASSIFICA FP1 GP CATALOGNA 2021 – SUPERBIKE

1 1 REA Jonathan Kawasaki ZX-10RR 1’42.419 16 +0.047 +0.115 +0.064 1’42.930 316 1’42.419
2 54 RAZGATLIOGLU Toprak Yamaha YZF R1 1’42.578 +0.159 15 +0.242 +0.417 +0.236 1’42.727 318 1’42.578
3 66 SYKES Tom BMW M 1000 RR 1’42.608 +0.189 16 +0.326 +0.561 +0.765 1’47.404 313 1’42.608
4 22 LOWES Alex Kawasaki ZX-10RR 1’42.698 +0.279 17 +0.454 +1.268 +1.634 1’44.994 317 1’42.698
5 55 LOCATELLI Andrea Yamaha YZF R1 1’42.715 +0.296 20 -0.062 +0.121 +0.164 1’42.800 317 1’42.715
6 91 HASLAM Leon Honda CBR1000 RR-R 1’42.743 +0.324 17 +0.138 +0.251 +0.223 1’42.743 317 1’42.743
7 21 RINALDI Michael Ruben Ducati Panigale V4 R 1’42.772 +0.353 17 +0.025 +0.222 +0.311 1’43.185 313 1’42.772
8 60 VAN DER MARK Michael BMW M 1000 RR 1’42.863 +0.444 13 +0.134 +0.341 +0.279 1’42.863 317 1’42.863
9 31 GERLOFF Garrett Yamaha YZF R1 1’42.894 +0.475 14 +0.070 +0.175 +0.148 1’42.894 311 1’42.894
10 32 VINALES Isaac Kawasaki ZX-10RR 1’43.182 +0.763 14 +0.281 +0.668 +0.889 304 308 1’43.182
11 47 BASSANI Axel Ducati Panigale V4 R 1’43.208 +0.789 15 +0.180 +0.509 +0.683 1’43.523 311 1’43.208
12 44 MAHIAS Lucas Kawasaki ZX-10RR 1’43.378 +0.959 17 +0.308 +0.594 +0.709 1’43.411 306 1’43.378
13 45 REDDING Scott Ducati Panigale V4 R 1’43.378 +0.959 16 PIT IN 316 1’43.378
14 19 BAUTISTA Alvaro Honda CBR1000 RR-R 1’43.498 +1.079 17 +0.033 +0.731 +0.950 1’44.062 321 1’43.498
15 7 DAVIES Chaz Ducati Panigale V4 R 1’43.511 +1.092 16 DEL DEL DEL DEL 318 1’43.511
16 94 FOLGER Jonas BMW M 1000 RR 1’43.730 +1.311 17 +0.176 +0.699 +0.990 1’44.008 315 1’43.730
17 3 NOZANE Kohta Yamaha YZF R1 1’43.898 +1.479 17 +0.364 +1.221 +1.579 306 309 1’43.898
18 36 MERCADO Leandro Honda CBR1000 RR-R 1’44.013 +1.594 17 +0.507 +1.400 +1.891 1’45.195 313 1’44.013
19 76 CAVALIERI Samuele Ducati Panigale V4 R 1’44.021 +1.602 13 +0.150 +0.908 +1.429 1’47.358 309 1’44.021
20 23 PONSSON Christophe Yamaha YZF R1 1’44.351 +1.932 21 +0.369 +0.905 +1.269 1’44.470 309 1’44.351
21 84 CRESSON Loris Kawasaki ZX-10RR 1’46.147 +3.728 16 +0.581 +1.933 +2.798 303 303 1’46.147
22 83 EPIS Lachlan Kawasaki ZX-10RR 1’50.338 +7.919 13 +1.528 +3.846 +5.620 1’50.518 291 1’50.338

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Scherma, il ritorno di Stefano Cerioni: “Scommetto su Arianna Errigo. Da fuori ho individuato dei difetti da correggere”

Pattinaggio di figura, Carolina Portesi Peroni-Michael Chrastecky parteciperanno al Nebelhorn Trophy