Golf, Patrick Cantlay aumenta il margine su Jon Rahm a 18 buche dal termine del Tour Championship

East Lake, Atlanta. La feroce battaglia tra lo statunitense Patrick Cantlay e lo spagnolo Jon Rahm è proseguita anche oggi nel terzo giro dell’ultimo torneo della stagione del PGA Tour, il Tour Championship 2021. I due rivali erano i favoriti della vigilia – Cantlay per la posizione di partenza e relativo score di -10 mentre l’iberico per l’impressionante continuità e lo stato di forma – e si sono dimostrati degni avversari di uno scontro che solamente domani avrà un esito certo: il campione dell’evento sarà anche quello della FedEx Cup e si intascherà la bellezza di 15 milioni di dollari.

Cantlay è riuscito oggi a trovare un importante -3 di giornata che gli ha permesso di incrementare il vantaggio di una lunghezza, portandolo da uno a due colpi. Il 29enne nativo di Long Beach è parso più brillante nella prima metà del percorso, salvo poi venire ripreso nello score di round da Rahm prima del par 5 finale, dove però solamente Cantlay è riuscito a portare a casa il birdie. Domani dunque si partirà -20 a -18 e la battaglia per il trofeo e la gloria pare riservata solamente a loro due.

L’unico che può ancora pensare di inserirsi è infatti Justin Thomas, che è stato il migliore oggi a East Lake e ha firmato una carta da -5 che gli vale il -15 complessivo, a 5 colpi dalla testa. Con una partenza aggressiva nel primo pomeriggio domani l’ex numero 1 può certamente ancora sperare di riagguantare i due fuggitivi, che molto probabilmente saranno impegnati a controllarsi l’un l’altro.

Distanti tutti gli altri. In quarta posizione ancora gli Stati Uniti grazie a Kevin Na (-13), che precede il connazionale ed ex campione della FedEx Billy Horshel ed il messicano Abraham Ancer, appaiati a -10. Crollo verticale invece per Bryson DeChambeau, +2 di giornata e sceso a -9 per il torneo in settima piazza, in compagnia del norvegese Viktor Hovland. 

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Golf, Solheim Cup 2021: Europa avanti sugli USA dopo la prima giornata

Pallanuoto, Mondiali Under 20 2021: Italia in finale! Oggi sfida decisiva contro la Serbia!