Golf, Max Homa vince il Fortinet Championship 2021 battendo in rimonta McNealy

Max Homa è il nuovo campione del Fortinet Championship 2021. Il trentenne californiano è riuscito infatti a sovvertire i pronostici e la classifica nella domenica del primo evento ufficiale della nuova stagione del PGA Tour, grazie ad una super carta da 7 colpi sotto al par che gli ha permesso di raggiungere il -19 complessivo e di beffare per una sola lunghezza il connazionale Maverick McNealy.

Si tratta della seconda vittoria del 2021 per Homa, dopo quella al Riviera di Los Angeles in febbraio, che raggiunge quota 3 nell’arco della carriera. L’episodio clou della sua giornata è stato alla buca 12, quando è riuscito con un colpo spettacolare a imbucare dal rough da 95 yards per quello che si è rivelato un eagle fondamentale per il risultato finale. E’ stata proprio lì che Homa, ancora tre colpi dietro a McNealy, ha preso infatti coraggio ed ha iniziato la rimonta vincente.

McNealy ha girato in 68 per finire secondo, certamente con un pizzico di delusione. Dopo un buon birdie alla 16 è arrivato un gravissimo doppio bogey alla 17 che alla fine è costato carissimo, nonostante il 25enne di Palo Alto si sia riscattato perfettamente con l’eagle al par 5 finale.

Il cileno Mito Pereira (68) è terzo a -16, davanti all’australiano Marc Leishman (65) ed all’altro americano Talor Gooch (68), che seguono a -15. Il campione Masters Hideki Matsuyama (66) ha chiuso una buona settimana nel quintetto al sesto posto, col punteggio finale di -13.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Volley, questa Italia ha un futuro. Giovani già pronti e rebus opposto. Ivan Zaytsev tornerà utile

Rugby Seven: il Sudafrica vince il Canada Sevens a Vancouver in un derby africano