Pattinaggio artistico a rotelle: bene l’Italia agli Europei Gruppi Show e Precision

Italia protagonista ai Campionati Europei specialità Gruppi Show & Precision di pattinaggio artistico a rotelle, evento andato in scena a Lleida, in Catalogna (Spagna), dal 28 al 31 luglio 2021. Malgrado un dominio spagnolo in praticamente in tutte le specialità, ad eccezione dei quartetti cadetti e di quelli Junior, la compagine azzurra ha ben figurato, ottenendo risultati incoraggianti e conquistando complessivamente la bellezza di quindici medaglie.

Nei piccoli gruppi trionfo per i detentori del titolo iridato, gli iberici del CP L’Aldea, i quali con il loro “Talk to me” hanno totalizzato 131.500 arginando lo spettrale e fascinoso “Incubus” del Roma Roller Team: la truppa della Capitale ha comunque conquistato pubblico e giuria, ricevendo la preferenza assoluta da tre giudici su sette, ottenendo quindi la seconda piazza con 129.900 davanti ai Dejavu, altro team italiano, bravo a raccogliere 126.500 con “The power of seduction“. Più lontani gli altri due gruppi azzurri, gli Amnesia, sesti classificati con 111.00 con “Climate change”, e i Platinum (“The last prophecy”), ottavi classificati con 104.100.

i Vice Campioni del Mondo, i CPA Olot, hanno invece vinto nettamente la gara dei Grandi Gruppi, mettendo d’accordo in toto la giuria con 135.400 grazie a un programma, “Deadly trap“, semplicemente stellare. Argento Italia poi con lo Show Roller Team e il suo “Rebirth“, premiato con 128.500. Sorpresa poi al terzo posto dove si sono posizionati i Campionissimi Cepa Girona, valutati 128.100 con “She“. Quarti e quinti i due gruppi azzurri Cristal Skating Team (“Per Peccatum“, 125.00) e Royal Eagles (“Unplug me“, 122.800).

Il dream team spagnolo Artistic Skating Cunit si è imposto senza problemi nei quartetti Senior, trovando il consenso di sei giudici su sette e ottenendo il punteggio di 133.300 con “Vortex“. Secondi ma come sempre eccezionali i Neovis che, anche questa volta, hanno incantato con lo struggente programma “Turandot” con cui hanno ricevuto 130.000. Terzo posto per le Celebrity, Campionesse Mondiali in carica, le quali hanno fermato la loro asticella a 127.600 con “Venitian Caprice“.

In un mini Campionato Nazionale all’interno della rassegna continentale nel sincronizzato vittoria per Il Monza Precision Team (“The ship of dream“) che ha confermato la sua leadership guadagnando 59.20 e superando senza patemi il Sincrolimpic (“Survivor“), secondo con 54.20. Il Team lombardo ha inoltre stravinto anche in campo Junior conquistando 45.86 con “Circle of life. Bella gara poi per lo Junior Albinea (“Fairy onest“) che dopo la quarta piazza ai Nazionali ha chiuso l’evento al secondo posto con 32.53 precedendo il Progresso Fontana (“Street art“), terzo con 29.57.

Gara senza storia nei Quartetti Junior per il gruppo azzurro Magic Skate che, con “The Priestesses of dragon“, ha snocciolato 90.700 seminando i padroni di casa Aspa Lliçà De Vall (“Clover“), secondi con 85.800, e i nostri Habibi (“Bittersweet“), terzi con 79.200. Da menzionare inoltre i Crazy Skaters (“The feeling of Africa“) e i The Rebirth (“Genova, 14th August 2018“), quarti e quinti con 74.800 e 71.800.

Tripletta spagnola nei Gruppi Junior con l’oro dei CP L’Aldea (“Inevitable“, 84.400), l’argento dei CPA Olot (“Pull me out“, 84.500) e il bronzo dei CEPA Girona (“Chaos“). Bene comunque la compagine italiana con il quarto posto dei Division (“The last Queen“, 74.500), il quinto degli Italian Show (“That’s enough!“, 74.400), il settimo dei Royal Eagles (“I say no“, 72.900) e l’ottavo dei Fashion (“Fashionland“, 69.00).

Tris tutto tricolore infine anche nei quartetti cadetti con il primo posto degli Etoile (“Jazz around midnight, 75.200) sui Royal Eagles (“Relax and enjoy“, 70.300) e Sparkle Girls (“This is me“, 68.400). Quarti invece i Fly Roller Lead (“Don’t cry for me Argentina“).

Il pattinaggio artistico a rotelle tornerà tra un mese esatto, esattamente il 2 settembre, per uno degli appuntamenti più attesi dell’intera annata sportiva: I Campionati Europei specialità libero, danza e solo dance, pianificati alla PlayHall di Riccione (Rimini).

Foto: Raniero Corbelletti (per gentile concessione di FISR, Federazione Italiana Sport Rotellistici)

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis, Ranking WTA (2 agosto): Barty in vetta, primi posti invariati. Giorgi scende, ma le Olimpiadi non c’entrano. Trevisan numero 100

Volley, Olimpiadi Tokyo, Sylla: “Bicchiere mezzo pieno”, Bosetti: “Abbiamo sprecato tante occasioni”