Seguici su

Fondo

Nuoto di fondo, Olimpiadi Tokyo: Ana Marcela Cunha oro nella 10 km, Rachele Bruni mai in gara

Pubblicato

il

Epilogo amaro per l’Italia e Rachele Bruni nella 10 km del nuoto di fondo presso l’Odaiba Marine Park, nella baia di Tokyo, sede delle gare olimpiche del nuoto in acque libere. L’azzurra, argento a Cinque Cerchi a Rio, non è riuscita a replicare la prestazione di cinque anni fa in Brasile, concludendo in 14ma posizione con il tempo di 2:02:10.2 a +2:39.4 dalla vincitrice.

Una prestazione anomala per Rachele che ha sofferto una prova lanciata su ritmi sostenuti fin da subito in un’acqua con temperature elevate. Condizioni non ideali per la toscana che, trovatasi sempre a inseguire, non è riuscita a tenere il ritmo delle migliori che nei fatti non sono mai state a tiro della nostra portacolori.

Lo strappo che spacca la gara è stato quello effettuato a 2 km dall’arrivo dalla tedesca Leonie Beck (giunta quinta a 4.3). Un break che poi la brasiliana Ana Marcela Cunha ha concretizzato in un arrivo allo sprint vincente con il crono di 1:59:30.8 a precedere di 0.9 l’oro di cinque anni fa Sharon van Rouwendaal e di 1.7 l’australiana Kareena Lee. Quarta piazza per l’ungherese Anna Olasz.

A completare la top-10 troviamo poi le due americane Haley Anderson a 6.1 e Ashley Twichell a 7.1, la cinese Xin Xin a 39.3, la francese Lara Grangeon a 1:26.5 e alla tedesca Finnia Wunram a 1:31.1.

Foto: LaPresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *