Sollevamento pesi, Olimpiadi Tokyo: Faris Ibahim El Bakh di un altro pianeta, oro al Qatar nei -96 kg

Dopo le emozioni della medaglia di bronzo di Nino Pizzolato, il programma olimpico di sollevamento pesi ha visto disputarsi la gara dei -96 kg maschili, in cui il qatarino Faris Ibahim El Bakh è riuscito a trionfare al termine di una prova di slancio incredibile, sbaragliando la concorrenza.

Nello strappo non sono emerse grandi discrepanze, con il canadese Boady Santavy che ha sollevato 178 kg, solamente uno in più del terzetto composto da El Bakh, dal venezuelano Keydomar Vallenilla e dal georgiano Anton Pliesnoi, per una classifica cortissima.

Il canadese non è però riuscito a confermarsi nello slancio, fermandosi a quota 208 kg, per un totale di 386 kg, venendo scavalcato da Vallenilla e Pliesnoi, entrambi a 387 kg complessivi, dopo le prove superate a 210 kg. Sudamericano davanti per aver messo a segno la misura precedentemente, ma qui è entrato in gara Faris Ibahim El Bakh.

Il sollevatore qatarino ha aperto a 217 kg, chiudendo già dopo un tentativo i discorsi per l’oro, ripetendosi poi a 225 kg, prima di fallire il record del mondo a 232 kg, totalizzando ben 402 kg, superando il record olimpico standardizzato.

Foto: Ververidis Vasilis – Shutterstock.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo su pista, l’analisi di Dino Salvoldi dopo i test in velodromo della nazionale femminile: “Abbiamo lavorato bene e siamo sereni”

Atletica, Olimpiadi Tokyo: la Polonia trionfa nella 4×400 mista. USA beffati al fotofinish dalla Repubblica Dominicana