Softball, Olimpiadi Tokyo. Andrea Howard: “Abbiamo giocato un match eccellente”; Haylie McClaney: “L’Italia ci ha fatto sudare”

L’Italia del softball si è resa protagonista di un ottimo esordio ai Giochi olimpici di Tokyo. D’accordo, le azzurre sono state sconfitte 0-2 dagli Stati Uniti, ma hanno sostanzialmente fatto partita pari contro un’avversaria indiscutibilmente più forte. Si tratta di un ottimo viatico in vista della sfida di domani contro l’Australia, battuta invece nettamente dal Giappone (1-8 dopo cinque inning). Ecco quanto dichiarato da alcune protagoniste del match Italia-Usa al sito ufficiale dei Giochi olimpici.

Andrea HOWARD (ITA)
“La partita è stata indubbiamente un pitching duel. Penso che noi abbiamo disputato un match eccellente. Gli Stati Uniti hanno alcune delle migliori lanciatrici del mondo, ma siamo riuscite a effettuare alcune buone battute contro di loro. La nostra difesa è stata incredibile, come le nostre lanciatrici. Dobbiamo solo mettere insieme qualche valida e abbiamo tutto il resto del torneo per riuscirci. Sicuramente dobbiamo girare qualche vite, ma sono molto fiduciosa per quanto riguarda il proseguo dei Giochi”.

“Cat Osterman è una grandissima lanciatrice, merita solo applausi per la sua performance odierna, però non penso che fosse ingiocabile. Credo che ci serva un po’ più di pazienza in battuta e penso che potremmo giocarcela contro di loro. Anzi, speriamo proprio di poterci giocare nuovamente contro! Però vorrei sottolineare l’incredibile prestazione della nostra Greta Cecchetti, che non ha avuto paura di niente. È questo che mi piace di lei, non teme nessuno. Sono molto orgogliosa della sua performance”.

Haylie McCLANEY (USA)
“Penso che sia stato ottimo per noi vincere una partita così. Sapevamo che con l’Italia non sarebbe stato semplice, sono probabilmente uno dei gruppi più uniti di tutto il torneo. Giocano come una famiglia ed eravamo sicure che ci avrebbero fatto sudare. Cat Osterman ha svolto un lavoro eccellente, tenendo l’Italia a zero. Con le sue palle curve e le sue drop ball ha mandato fuori giri tante avversarie. Sembra quasi che sappia in anticipo cosa deve fare, talmente è esperta. Lei è la nostra roccia. Comunque anche Greta Cecchetti è stata bravissima, ci ha messe in difficoltà, costringendoci a battere tante groundballs. Però sono soddisfatta del rendimento del nostro attacco e penso si possa solo crescere nel proseguo del torneo” .

Foto: La Presse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica artistica, Olimpiadi Tokyo: l’Italia si scalda, stanotte la prova podio. Ferrari e compagne verso il test

Tennis, Olimpiadi Tokyo: Lorenzo Sonego insegue il primo exploit con la maglia azzurra