Seguici su

Scherma

Scherma, Olimpiadi Tokyo: sciabolatori in semifinale, ma che paura! L’Italia batte l’Iran all’ultima stoccata

Pubblicato

il

Prosegue il cammino dell’Italia nella prova a squadre di sciabola maschile alle Olimpiadi di Tokyo, ma quanta paura e sofferenza per gli azzurri. Nei quarti di finale il quartetto composto da Luca Curatoli, Enrico Berrè, Luigi Samele ed Aldo Montano ha battuto l’Iran per 45-44 all’ultima stoccata ed ora se la vedrà in semifinale contro l’Ungheria del campione olimpico Aron Szilagyi.

Eppure tutto era iniziato con un perentorio 5-0 di Curatoli, ma nell’assalto successivo Samele ha preso nove stoccate consecutive da parte di Pakdaman, con Iran avanti per 10-9. Berrè, il migliore in assoluto, rimedia subito e riporta l’Italia in vantaggio (15-12).

Samele e Curatoli soffrono nei loro assalti ed è ancora un grandissimo Berrè ad allungare (30-25). Il romano è scatenato e anche nell’ottavo assalto batte Rahbari e lascia Curatoli con sette stoccate di vantaggio (40-33). Il campano gestisce e arriva sul +6 (43-37). Da quel momento comincia una rimonta clamorosa di Pakdaman che trova la parità. Il finale è palpitante e si arriva a quella decisiva sul 44-44. Si accende solo la luce verde di Curatoli e l’Italia tira un sospiro di sollievo e vola in semifinale.

Adesso ci sarà dunque la sfida con l’Ungheria di Aron Szilagyi, che ha battuto gli Stati Uniti per 45-36. E’ chiaro che servirà un’Italia completamente diversa rispetto a quella vista contro l’Iran. Nell’altra semifinale si affronteranno la Corea del Sud e la Germania.

Foto: Bizzi/Federscherma

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online