Rugby a 7, Olimpiadi Tokyo: il Sudafrica esce dalla quarantena. Nessun positivo, riprendono gli allenamenti

È rientrata l’emergenza Covid-19 in casa Sudafrica e i Blitzbokke arrivano alla vigilia del torneo di rugby Seven con la possibilità di allenarsi e di esserci, soprattutto, al primo fischio d’inizio. Anche se, come si sa, saranno senza ct.

Neil Powell, infatti, è risultato positivo alla vigilia della trasferta a Tokyo ed è rimasto a casa, anche se resta in contatto con la squadra via computer quotidianamente. Sul volo per il Giappone, però, i giocatori si erano ritrovati in aereo con una persona poi risultata positiva e, dunque, da una settimana erano in quarantena, impossibilitati ad allenarsi e obbligati a tamponi quotidiani.

Ora, però, l’emergenza è rientrata. Nessuno dei 14 giocatori e dei 4 uomini dello staff risulta positivo e, dunque, il Sudafrica potrà tornare ad allenarsi normalmente in vista dell’esordio del torneo lunedì prossimo. “Siamo felici di essere di nuovo fuori e respirare aria fresca dopo una settimana chiusi nelle nostre camere d’albergo” ha dichiarato il capitano Siviwe Soyizwapi.

Il Sudafrica è tra le favorite per la medaglia d’oro dopo aver conquistato il bronzo a Rio 2016 ed essere da anni una delle 2/3 formazioni più forti nelle World Series. I Blitzbokke sono stati inseriti nel gruppo C del torneo olimpico assieme a USA, Kenya e Irlanda.

Foto: Mike Lee – KLC fotos for World Rugby

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Giro di Vallonia 2021, risultato terza tappa: Quinn Simmons conquista la prima vittoria da professionista

Ciclismo, Olimpiadi Tokyo. Alejandro Valverde si propone per una medaglia: “Percorso buono per le mie caratteristiche”