F1, incidente tra Verstappen e Hamilton nel GP di Gran Bretagna. E Leclerc va in testa…

Lo attendevamo da inizio stagione ed eccolo qua: il contatto tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Il duello tra i due grandi rivali è deflagrato nell’incidente nel corso del primo giro del Gran Premio di Gran Bretagna, decimo appuntamento del Mondiale di F1 2021. Le prime avvisaglie si erano viste ieri, e oggi è successo quello che in molti temevano.

Sul tracciato di Silverstone si è scritta una pagina di storia della massima categoria del motorsport. La partenza della gara è stata vibrante. Il portacolori della Mercedes è scattato al meglio, l’olandese ha resistito e ha imboccato comunque per primo curva 1. Da quel momento in avanti il padrone di casa si è messo nella scia del rivale, cercando la risposta immediata, sia in curva 3, quindi in curva 6, ma il leader della classifica generale ha sempre chiuso la porta con fermezza.

Il “botto” arriva alla curva Copse, una piega da quasi 300 km/h. Il sette volte campione del mondo prende la scia del portacolori della Red Bull in concomitanza del vecchio rettilineo di partenza, quindi lo attacca e allunga leggermente la staccata. Max Verstappen, a quel punto all’esterno, chiude la porta confidando che il rivale avesse frenato nel punto consueto. Invece l’inglese era andato più lungo del solito e il contatto è stato inevitabile. A quasi 290 km/h. Un momento clamoroso.

Il cuore dei 140.000 spettatori di Silverstone, e dei milioni inchiodati alle tv di tutto il mondo, si è fermato. L’olandese va a schiantarsi pesantemente contro le protezioni della curva (per fortuna senza gravi conseguenze) mentre Lewis Hamilton riesce a controllare la vettura in qualche modo, senza finire in testacoda. A quel punto Charles Leclerc prende a tutta velocità la curva Copse e si mette a condurre la gara, prima dell’ingresso della Safety Car, quindi della bandiera rossa per sistemare il luogo dell’impatto. Alle sue spalle le due Mercedes e le due McLaren, per una classifica del tutto inattesa.

Attendevamo questo momento da inizio anno perché era inevitabile che due fuoriclasse simili andassero a scontrarsi l’uno contro l’altro. Come due “Maschi Alpha”. Ora il Mondiale di F1 2021 prende tutta un’altra piega, come lo stesso Gran Premio di Gran Bretagna, in attesa di capire se arriveranno anche penalità per il campione del mondo.


Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis: Matteo Berrettini, addio Tokyo. Infortunio muscolare, niente Olimpiadi e stop per due settimane

Olimpiadi Tokyo: Iapichino, Villa, Berrettini, Molinari. Italia falcidiata dagli infortuni. E Paltrinieri…