Ciclismo, Cronometro Olimpiadi: Van Vleuten senza rivali! Seguono Reusser e Van der Breggen. 10a Longo Borghini

Ebbene sì, questa volta è veramente medaglia d’oro per Annemiek van Vleuten. Dopo l’illusione della vittoria di domenica nella prova in linea, oggi la fenomenale olandese non ha sbagliato praticamente nulla, dominando da vera e propria marziana la prova a cronometro delle Olimpiadi di Tokyo 2020! Con 30’13” la 38enne della Movistar ha staccato di ben 56″ la svizzera Marlen Reusser, argento, e di 1’02” l’altra orange, la campionessa del mondo di specialità Anna van der Breggen, che completa così una giornata da incorniciare per i Paesi Bassi. Podio sfiorato per l’australiana Grace Brown. Top ten agguantata invece per la nostra azzurra Elisa Longo Borghini, decima al traguardo.

Entrando nella cronaca della prova, proprio la verbanese, partita alle ore 4.54, scatta e affronta i primi chilometri con una bella concentrazione. Nel frattempo la francese Juliette Labous, già protagonista nella prova in linea, fa segnare uno dei primi intermedi di riferimento con un buon primo parziale. Terminate le partenze, c’è quella della campionessa del mondo di specialità Anna van der Breggen.

Contestualmente Longo Borghini è quinta all’intermedio: 19” di ritardo rispetto al nuovo miglior tempo provvisorio della sudafricana Moolman-Pasio, che ben presto viene rimbalzata dall’eterna statunitense Amber Neben in 14:52.85. La nostra verbanese cerca di rimontare nella seconda parte del tracciato, ma poco più indietro di lei arriva Van Vleuten scatenata, vendicativa dopo l’argento di domenica, e con un margine impressionante su tutte le rivali.

Al secondo intermedio l’orange incrementa il proprio vantaggio con ben 40” su Neben. Alle sue spalle invece, Van der Breggen e Dygert non riescono a tenere il passo al primo intermedio. Non è giornata per Van der Breggen, terza al secondo intermedio, mentre arriva Longo Borghini con il terzo posto parziale e quindi un’ottima possibilità di top-10 per l’azzurra.

Poco tempo ed ecco che il missile olandese Van Vleuten, con 30:13.49, e quasi 44 km/h di media, va ad agguantare la medaglia d’oro! Bellissima la prova della svizzera Marion Reusser, che si prende la seconda posizione provvisoria e sogna l’argento. Dietro di lei l’australiana Grace Brown che spera sino all’ultimo per il bronzo, ma i Paesi Bassi non si accontentano, e si prendono anche il terzo posto assieme alla campionessa del mondo di specialità Anna van der Breggen.

Medaglia di legno dunque per Brown. Seguono la statunitense Amber Neben, la tedesca Lisa Brennauer, la statunitense Chloe Dygert, oro iridato nel 2019, la sudafricana Ashleigh Moolman, la francese Juliette Labous, e proprio lLongo Borghini, che chiude al decimo posto con una prova in linea con le sue solite prestazioni.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Camila Giorgi-Svitolina 4-6 4-6, Olimpiadi Tokyo in DIRETTA: si impone in due set l’ucraina

Nuoto, Olimpiadi Tokyo: Miressi “Sono un po’ stanco, ma posso giocarmi una medaglia”