Seguici su

Canottaggio

Canottaggio, amarezza Italia: il 4 di coppia resta fuori dal podio alle Olimpiadi per una embardèe

Pubblicato

il

Dopo la gioia per il bronzo del 4 senza senior, l’Italia del canottaggio incassa la delusione più amara alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il 4 di coppia senior, favorito per l’oro insieme all’Olanda, fallisce l’appuntamento del quinquennio e chiude addirittura fuori dal podio. Il momento decisivo poco prima dei 1000 metri, quando la barca azzurra ha subito una bruttissima embadèe, rischiando quasi di cappottarsi dopo che Luca Rambaldi ha perso il controllo del remo destro. Medaglia d’oro all’Olanda davanti a Gran Bretagna ed Australia, solo quinto l’equipaggio tricolore, preceduto anche dalla Polonia.

Tutto sembrava presagire un finale ben diverso. Simone Venier, Andrea Panizza, Luca Rambaldi e Giacomo Gentili erano partiti forte. Ai 500 metri si trovavano in seconda posizione alle spalle della Gran Bretagna, poi sul passo stavano scappando via dopo aver preso la testa intorno ai -1250 dall’arrivo. Poco prima dei 1000 metri, tuttavia, accadeva il patatrac: Rambaldi, probabilmente a causa delle condizioni ventose che hanno reso il campo di regata ondoso e di non semplice gestione, perdeva completamente il controllo del remo destro, sbilanciandosi sulla sinistra. La barca azzurra, di fatto, era costretta a fermarsi ed a ripartire da ferma: a quel punto la finale olimpica era ormai conclusa. Di certo un episodio sfortunatissimo, che ha rovinato un lustro di lavoro e di sogni.

In quel momento l’Olanda trovava strada spianata per innestare la consueta progressione nella seconda metà di gara e non incontrava resistenza nell’andate ad imporsi con il crono di 5’32″03; argento alla Gran Bretagna in 5’33″75, bronzo all’Australia in 5’33″97.

L’Italia sognava di riportare a casa un oro che al canottaggio manca ormai da Sydney 2000. A questo punto il rischio è di doverci riprovare fra tre anni a Parigi. Sarebbe stato bello per l’equipaggio tricolore dedicare una medaglia al compianto Filippo Mondelli, ma il destino ha deciso diversamente.

Foto: LivePhotoSport

1 Commento

1 Commento

  1. OLIMPIONICO

    28 Luglio 2021 at 17:26

    A PARIGI 2024, se DIO vorra’ vinceremo.

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *