Atletica, Olimpiadi 2021: i convocati dell’Italia. 76 azzurri a Tokyo, è record! Spiccano Jacobs, Tamberi e Tortu

Antonio La Torre, Direttore Tecnico della Nazionale Italiana di atletica leggera, ha comunicato le convocazioni per le Olimpiadi di Tokyo 2021, in programma da venerdì 23 luglio a domenica 8 agosto. Sarà una delegazione da record, composta da addirittura 76 atleti (41 uomini e 35 donne): è il numero più alto di sempre per il nostro Paese ai Giochi. Oltre ai qualificati attraverso i minimi, infatti, ci sono i convocati con le staffette e gli aventi diritto attraverso il ranking internazionale.

A spiccare maggiormente sono il velocista Marcell Jacobs (fresco primatista nazionale sui 100 metri in 9.95), il saltatore in alto Gianmarco Tamberi (argento agli ultimi Europei indoor), Antonella Palmisano (già bronzo mondiale nella 20 km di marcia), Yeman Crippa (primatista italiano su 5000 e 10000 metri), Davide Re (400 metri), Luminosa Bogliolo (100 ostacoli) ed Eleonora Giorgi (20 km di marcia). Presenti anche Filippo Tortu (100 metri e staffetta veloce), Leonardo Fabbri (getto del peso), Paolo Dal Molin (110 ostacoli), Massimo Stano (20 km di marcia), Eyob Faniel (primatista italiano di Maratona) e Alessia Trost (rientrata con i ranking).

Di seguito i convocati dell’Italia di atletica leggera per le Olimpiadi di Tokyo 2021. I Giochi inizieranno il 30 luglio per questo sport, dunque mancano ancora quattro settimane all’appuntamento.

CONVOCATI ITALIA ATLETICA OLIMPIADI TOKYO 2021

Marcell Jacobs (400 metri, 4×100)

Filippo Tortu (400 metri, 4×100)

Davide Manenti (4×100)

Lorenzo Patta (4×100)

Hillary Wanderson Polanco Rijo (4×100)

Eseosa Desalu (200 metri, 4×100)

Antonio Baldassare Infantino (200 metri, 4×100)

Davide Re (400 metri, 4×400, 4×400 mista)

Edoardo Scotti (400 metri, 4×400, 4×400 mista)

Vladimir Aceti (4×400, 4×400 mista)

Lorenzo Benati (4×400, 4×400 mista)

Matteo Galvan (4×400, 4×400 mista)

Giuseppe Leonardi (4×400, 4×400 mista)

Brayan Lopez (4×400, 4×400 mista)

Yeman Crippa (5000, 10000 metri)

Paolo Dal Molin (110 ostacoli)

Hassane Fofana (110 ostacoli)

Alessandro Sibilio (400 ostacoli, 4×400, 4×400 mista)

Ahmed Abdelwahed (3000 siepi)

Ala Zoghlami (3000 siepi)

Osama Zoghlami (3000 siepi)

Stefano Sottile (salto in alto)

Gianmarco Tamberi (salto in alto)

Claudio Michel Stecchi (salto con l’asta)

Filippo Randazzo (salto in lungo)

Tobia Bocchi (salto triplo)

Emmanuel Ihemeje (salto triplo)

Andrea Dallavalle (salto triplo)

Leonardo Fabbri (getto del peso)

Nicholas Ponzio (getto del peso)

Zane Weir (getto del peso)

Giovanni Faloci (lancio del disco)

Francesco Fortunato (20 km di marcia)

Massimo Stano (20 km di marcia)

Federico Tontodonati (20 km di marcia)

Andrea Agrusti (50 km di marcia)

Teodorico Caporaso (50 km di marcia)

Marco De Luca (50 km di marcia)

Yassine El Fathaoui (Maratona)

Eyob Faniel (Maratona)

Yassine Rachik (Maratona)

Anna Bongiorni (100 metri, 4×100)

Vittoria Fontana (100 metri, 4×100)

Zaynab Dosso (4×100)

Johanelis Herrera (4×100)

Irene Siragusa (4×100)

Gloria Hooper (200 metri, 4×100)

Dalia Kaddari (200 metri, 4×100)

Rebecca Borga (4×400, 4×400 mista)

Benedicta Chigbolu (4×400, 4×400 mista)

Ayomide Folorunso (4×400, 4×400 mista)

Raphaela Lukudo (4×400, 4×400 mista)

Alice Mangione (4×400, 4×400 mista)

Petra Nardelli (4×400, 4×400 mista)

Anna Polinari (4×400, 4×400 mista)

Giancarla Trevisan (4×400, 4×400 mista)

Elena Bellò (800 metri)

Federica Del Buono (1500 metri)

Gaia Sabbatini (1500 metri)

Nadia Battocletti (5000 metri)

Luminosa Bogliolo (100 ostacoli)

Elisa Maria Di Lazzaro (100 ostacoli)

Eleonora Marchiando (400 ostacoli, 4×400, 4×400 mista)

Linda Olivieri (400 ostacoli)

Yadisleidy Pedroso (400 ostacoli)

Alessia Trost (salto in alto)

Elena Vallortigara (salto in alto)

Roberta Bruni (salto con l’asta)

Elisa Molinarolo (salto con l’asta)

Dariya Derkach (salto triplo)

Daisy Osakue (lancio del disco)

Sara Fantini (lancio del martello)

Eleonora Anna Giorgi (20 km di marcia)

Antonella Palsamino (20 km di marcia)

Valentina Trapletti (20 km di marcia)

Giovanna Epis (Maratona)

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Sergio Perez: “Il mio passo-gara è buono, ma il giro secco no. Non sono a mio agio con le soft”

Tour de France 2021, Wout Van Aert: “Proverò a curare la classifica. Oggi sembrava il Superstige”