Vanessa Ferrari vs Lara Mori, prova podio promossa prima del duello olimpico. La bresciana cambia il corpo libero

Vanessa Ferrari e Lara Mori sono scese in pedana a Doha (Qatar) per la prova podio che precede l’ultima tappa della Coppa del Mondo di ginnastica artistica. Le due azzurre si stanno caricando per la grande sfida che vale il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2021, le nostre portacolori si cimenteranno al corpo libero in un duello tutto interno che vale un biglietto nominale sull’aereo per il Giappone. Tutto secondo i piani in questa giornata, le ginnaste hanno avuto modo di testare l’attrezzatura in vista delle qualifiche di giovedì e soprattutto della finale di sabato pomeriggio che assegnerà il posto a cinque cerchi.

Enrico Casella, Direttore Tecnico della Nazionale Italiana di ginnastica artistica, è presente all’Aspire Dome insieme a Stefania Bucci, allenatrice di Lara Mori. Il tecnico bresciano ha dichiarato ai microfoni della Federginnastica: “Al corpo libero, l’attrezzo per il quale siamo venuti in Qatar, le ginnaste hanno provato tutte le difficoltà. Lara Mori è salita anche alla trave, come pure Vanessa Ferrari, che ha approfittato per provare anche il volteggio e la parallela asimmetrica. Direi quindi che hanno fatto entrambe un buon allenamento. Non ci sono state complicazioni e in questa fase è la cosa più importante. Le avversarie sono tutte in forma. I Giochi sono vicini, quindi è normale che le ginnaste di livello qualificate per Tokyo, siano ormai quasi pronte. Prevedo che sarà una gran bella gara”.

Vanessa Ferrari ha commentato: Ho provato tutto al corpo libero – conferma la bresciana che, come accompagnamento musicale, ha cambiato “Bella Ciao” con “Bambola” della cantautrice canadese Betta Lemme -, i miei tendini mi davano il solito fastidio però sono andate bene sia le diagonali acrobatiche sia le parti artistiche. Speriamo che in gara i piedi facciano il loro dovere. Gli allenamenti a Brescia e la preparazione erano giusti, mi auguro che l’enorme lavoro portato avanti in questi mesi dia i frutti sperati”.

Soddisfazione anche da parte di Lara Mori: “Anche io ho provato tutte le diagonali, compresa la coreografia (montata insieme a Stefania Bucci su un medley dei Queen, ndr). Ho sperimentato più volte la spinta della pedana e gli arrivi. Tutto ok, adesso vediamo che succede in qualifica giovedì”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vanessa Ferrari (@ferrarivany)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lara Mori (@larina26)

Foto: Federginnastica

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tour de France 2021, Mattia Cattaneo unica punta dell’Italia per la classifica. Top15 non impossibile

Tuffi, Europei junior 2021: pioggia di medaglie per l’Italia a Rijeka. Matteo Cafiero ed Elisa Pizzini si tingono d’oro