Ranking ATP, classifica degli italiani dopo il Roland Garros. Berrettini 9°, Sinner scivola, best per Musetti e Sonego

Il ranking ATP subirà alcuni interessanti aggiornamenti lunedì 14 giugno, quando verrà pubblicata la nuova classifica dopo il Roland Garros. Ci saranno anche alcune novità per i tennisti italiani dopo la bella avventura sulla terra rossa di Parigi.

Matteo Berrettini resterà in nona posizione dopo aver raggiunto i quarti di finale del secondo Slam stagionale. Il romano ora ha in dote 4103 punti, 962 in meno dello svizzero Roger Federer e 833 di margine sullo spagnolo Roberto Bautista Agut. Il secondo miglior italiano sarà Jannik Sinner, che però perderà quattro posizioni dopo essere stato sconfitto da Rafael Nadal agli ottavi di finale: l’altoatesino scivolerà al 23mo posto con 2320 punti all’arrivo, a 111 lunghezze dalla top-20 chiusa dal bulgaro Grigor Dimitrov.

Lorenzo Sonego ha detto addio a Parigi al primo turno, ma festeggerà comunque il suo best ranking: sarà numero 26 (prima era stato massimo 28) con 2042 punti. Fabio Fognini sarà numero 29. Il ligure, uscito al terzo turno in terra transalpina, conserva la posizione dello scorso lunedì con 1843 punti all’attivo.

Best ranking anche per Lorenzo Musetti che, dopo aver fatto sudare Novak Djokovic agli ottavi di finale, si è portato a ridosso della top-60: sarà numero 61 se lo statunitense Sam Querrey non si qualificherà alla finale a Stoccarda (ora è in semifinale), altrimenti sarà numero 62 recuperando abbondantemente dal numero 76 della scorsa settimana. Il toscano vanta 1120 punti, è ad appena una lunghezza di distacco dallo sloveno Aljaz Bedene e al momento la top-50 è chiusa dallo statunitense Tommy Paul con 1225 (diventerebbe 50mo Sam Querrey in caso di successo a Stoccarda con 1273): il traguardo non è lontano.

Bisogna poi uscire dalla top-80 per trovare Gianluca Mager, Marco Cecchinato, Stefano Travaglia e Andreas Seppi che viaggiano rispettivamente (e virtualmente) in 82ma, 85ma, 87ma e 89ma posizione. Possono tutti perdere una posizione nel caso in cui l’argentino Facundo Bagnis o l’uruguayano Pablo Cuevas vincano il torneo di Lione (sono in semifinale). Andreas Seppi è ai quarti del Challenger di Nottingham e potrebbe risalire fino al 76° posto in caso di vittoria del torneo (virtualmente numero 86 in caso di semifinale, ora è ai quarti). Salvatore Caruso è numero 96 virtuale, resterà comunque in top-100.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Atletica, Filippo Tortu correrà a Ginevra: domani ritorno sui 100 metri dopo Rieti. Tanti azzurri in gara

Tiro a segno, i convocati dell’Italia per le Olimpiadi 2021: De Nicolo alla settima esperienza, 5 esordienti