Lorenzo Musetti non disputerà tornei prima di Wimbledon. C’è la Maturità

Lorenzo Musetti è stato autore di una serie di prestazioni semplicemente meravigliose al Roland Garros 2021. L’enfant prodige azzurro, infatti, è arrivato al quarto turno dello Slam francese, dopo aver anche vinto uno spettacolare derby con Marco Cecchinato, e qui ha dato del filo da torcere a sua maestà Novak Djokovic. Musetti ha vinto i primi due set e ha messo spalle al muro il serbo.

Djokovic, tuttavia, ha saputo reagire e sfruttando anche il fatto che il suo giovane avversario sia calato fisicamente, a causa della lunghezza dell’incontro, è riuscito a ribaltare le sorti del match. Ora tutti attendono di rivedere Musetti sull’erba di Wimbledon. L’azzurro, però, non riuscirà a prepararsi nel migliore dei modi per lo Slam britannico dato che non avrà la possibilità di prendere parte ad alcun torneo prima dell’evento clou della stagione tennistica.

Come dichiarato dal suo allenatore Simone Tartarini sulle pagine di Repubblica, infatti, nelle settimane precedenti al terzo Slam stagionale, il tennista toscano dovrà sostenere l’Esame di Maturità. 

Lorenzo Musetti dovrà dunque concentrarsi sull’importante impegno scolastico, successivamente volerà a Wimbledon per disputare lo Slam sull’erba londinese.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Lorenzo Musetti

ultimo aggiornamento: 08-06-2021


Lascia un commento

Basket, Sasha Djordjevic: “La parola chiave è recupero, non solo fisico”

Motocross, Mondiale MXGP 2021: i favoriti. Tim Gajser e Jeffrey Herlings partono una spanna sopra tutti, ma occhio a Prado