Svezia-Slovacchia 1-0, Europei calcio: decide un rigore di Emil Forsberg

Svezia festante al termine del match odierno valido per il Gruppo E degli Europei 2021 di calcio. La selezione scandinava si è imposta per 1-0 contro la Slovacchia grazie a una realizzazione su calcio di rigore di Emil Forsberg al 77′.

La formazione guidata da Janne Andersson, con un grande secondo tempo, è riuscita a superare una Slovacchia che, dopo aver tenuto il campo bene nella prima frazione, ha ceduto nella ripresa e neanche uno strepitoso Dubravka ha potuto evitare la capitolazione. Con questo riscontro gli svedesi balzano in testa al raggruppamento con 4 punti, scavalcando proprio gli slovacchi. Importante sarà il match di domani tra Spagna e Polonia per definire il quadro del girone.

PRIMO TEMPO – Andersson vara un 4-4-2: Olsen; Lustig, Danielson, Lindelof, Augustinsson; Larsson, Olsson, Ekdal, Forsberg; Berg, Isak. La Slovacchia risponde con un 4-2-3-1: Dubravka; Pekarik, Satka, Skriniar, Hubocan; Kucka, Hrosovsky; Koscelnik, Hamsik, Mak; Duda. Comincia bene la formazione svedese con un paio di squilli di Isak, ma manca concretezza negli ultimi 20 metri. Non una bella partita a San Pietroburgo e da entrambe le parti ci sono diversi errori tecnici. Sul finire della frazione arrivano alcune emozioni: al 40′ cross dalla destra di Pekarik e Duda tenta la deviazione di tacco, ma Olsen è attento. Ci prova Hamsik dalla distanza, ma il pallone finisce decisamente alto.

SECONDO TEMPO – All’inizio della ripresa il citato Duda si accende e, con una serpentina, si libera al tiro ma la conclusione non è precisa. Al 59′ autentico miracolo di Dubravka: cross dalla destra, stacco perfetto di Augustinsson e a mano aperta l’estremo difensore slovacco salva la propria porta. La Svezia minuto dopo minuto prende il sopravvento ed è Isak a farsi vedere piuttosto minaccioso: al 67′ un colpo di testa su assist di Larsson termina di poco fuori; al 71′ salta ben tre giocatori e con un destro sul primo palo chiama ancora a una grande parata l’estremo difensore slovacco. Al 75′ c’è il rigore per gli scandinavi: uno scatenato Isak innesca Quaison, che salta secco Dubravka e viene steso. Ammonizione per il portiere e penalty trasformato da Forsberg. Ultimi minuti convulsi, ma il risultato non cambia e per la Svezia arrivano tre punti fondamentali in chiave qualificazione agli ottavi di finale.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO Svezia-Slovacchia 1-0, highlights, gol e sintesi Europei: Forsberg decisivo su rigore

Basket femminile, Italia-Montenegro 77-61. Reazione di rabbia delle azzurre e seconda fase ipotecata