Atletica, Filippo Tortu correrà a Ginevra: domani ritorno sui 100 metri dopo Rieti. Tanti azzurri in gara

Filippo Tortu correrà i 100 metri al Meeting di Ginevra. Il velocista italiano scenderà in pista alle ore 16.05 per cercare di ingranare la marcia giusta in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2021, ormai distanti poco più di un mese. Il brianzolo ha scelto l’appuntamento in terra elvetica, preferendolo in maniera sorprendente al Golden Gala disputato ieri sera a Firenze. Una decisione discutibile, ma su cui l’ex primatista nazionale ha insistito.

Il 22enne non gareggia dal 22 maggio, quando a Rieti si fermò a 10.18 in semifinale e può rinunciò a disputare l’atto conclusivo a causa di un risentimento al bicipite femorale. Doveva essere il giorno della grande sfida con Marcell Jacobs, che invece dovette alzare bandiera bianca a causa di un problema fisico. Filippo Tortu era alla sua prima uscita stagionale all’aperto a livello individuale, dopo l’esordio in staffetta alle World Relays.

Il nostro portacolori cercherà le giuste sensazioni a livello fisico e tecnico, con la speranza di avvicinarsi ai 10 secondi e di trovare quella brillantezza necessaria per essere protagonista ai Giochi dove punta alla qualificazione alla finale dopo aver raggiunta agli ultimi Mondiali. L’azzurro sarà chiamato a sfidare il keniano Mark Otieno Odhiambo (10.11 nel 2021), il francese Mouhamadou Fall (10.16 quest’anno), il sudafricano Clarence Munyai, 19.69 nei 200 metri tre anni fa, e tra gli altri atleti italiani Antonio Infantino (Athletic Club 96 Alperia) e Wanderson Polanco (Atl. Riccardi 1946 Milano).

Filippo Tortu ha dichiarato alla vigilia: “Sono arrivato ieri a Ginevra per iniziare ad ambientarmi e sentire le sensazioni della pista. Dopo Rieti abbiamo fatto un lavoro molto intenso, ho davvero molta voglia di gareggiare e vedere i frutti di questo periodo. Prossima tappa sarà poi il Meeting di Madrid il 19 giugno“.

A Ginevra vedremo all’opera anche Davide Re, che qui realizzà il suo primo record italiano sui 400 metri (45.01 nel 2019) e che ieri ha concluso al secondo posto nel Golden Gala con 45.80. Il ligure incrocerà gli olandesi Jochem Dobber e Liemarvin Bonevacia, e i francesi Thomas Jordier e Anne Mame-Ibra. Iscritti anche gli azzurri Brayan Lopez (Fiamme Azzurre) e Giuseppe Leonardi (Carabinieri).

In pista, al femminile, va seguita con attenzione Vittoria Fontana (Carabinieri) a pochi giorni dal primato personale di 11.36 a Turku, ci sarà anche Irene Siragusa. Quattrocento metri per le staffettiste azzurre Alice Mangione e Mariabenedicta Chigbolu, 400 ostacoli per Ayomide Folorunso per accelerare dopo il debutto al Golden Gala con 56.92, Eleonora Marchiando di recente a 56.21, Rebecca Sartori e Valentina Cavalleri.

Ancora ostacoli: Hassane Fofana nei 110hs, Linda Guizzetti e Giada Carmassi nei 100hs, Mario Lambrughi e Gabriele Montefalcone nei 400hs. Tra i saltatori, in gara Marco Fassinotti nell’alto, Matteo Capello ed Elisa Molinarolo nell’asta, Edoardo Accetta nel triplo, Eleonora Filippetto nel lungo. Disco per Stefania Strumillo.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Davide Re Filippo Tortu

ultimo aggiornamento: 11-06-2021


Lascia un commento

IndyCar, Belle Isle: due prove da non perdere tra i muri di Detroit

Ranking ATP, classifica degli italiani dopo il Roland Garros. Berrettini 9°, Sinner scivola, best per Musetti e Sonego