Tuffi, Europei Budapest 2021: Giovanni Tocci splendido bronzo dal metro, domina Hausding

E’ un’Italia dei tuffi clamorosa quella in acqua alla Duna Arena di Budapest, perché al di là delle medaglie, che spuntano come funghi, ci sono prestazioni di altissimo livello, che fanno ben sperare per il futuro. Nella gara del trampolino da 1 metro maschile, quella che ieri aveva regalato il titolo (bis) a Elena Bertocchi e il bronzo a Chiara Pellacani, Giovanni Tocci torna ai livelli del bronzo iridato 2017 e con una prova sontuosa (tre tuffi oltre quota 70 punti) conquista uno splendido terzo posto, dopo gli argenti di Londra 2016 e a Glasgow 2018.

La Finale si dimostra di alto livello, la lotta per le medaglie è splendida, non per l’oro però, perché quello se lo aggiudica, con una cavalcata trionfale, il tedesco Patrick Hausding, campione uscente e oro anche a Berlino 2014 in questa gara: Hausding non scende  mai sotto il “7”, come votazione in ogni rotazione e vince con un vantaggio enorme, a quota 427,75 punti. Ma la serie di Tocci è clamorosa, soprattutto perché riesce a portare ben due tuffi da 72 punti, quello con avvitamento e il triplo e mezzo avanti, più l’ultimo, il doppio e mezzo ritornato, da 74,40: totale, 402,50. E’ bronzo per 4 decimi di punto e perché nel tuffo finale Jack Laugher, fenomenale britannico che ha in mente però soprattutto la gara olimpica da tre metri, infila una prestazione da “8” e conquista l’argento. Poco male. Quarto posto, in rimonta, per Lorenzo Marsaglia, bronzo nel 2019 e “tradito” dalla rotazione indietro, ma in ogni caso capace di totalizzare 371,05 punti.

L’Italia è seconda nel medagliere complessivo, dietro la Russia, con 3 ori, 2 argenti e 4 bronzi!

RISULTATO FINALE TRAMPOLINO 1 M UOMINI

 RANKING
RANK NAT NAME BORN TOT GAP
1
 GER
HAUSDING Patrick 09 MAR 1989 427.75
2
 GBR
LAUGHER Jack 30 JAN 1995 402.90 24.85
3
 ITA
TOCCI Giovanni 31 AUG 1994 402.50 25.25
4
 ITA
MARSAGLIA Lorenzo 16 NOV 1996 371.05 56.70
5
 RUS
MOLCHANOV Ilia 18 FEB 1997 370.55 57.20
6
 FRA
JANDARD Alexis 23 APR 1997 365.75 62.00
7
 ESP
GARCIA BOISSIER Nicolas 20 JUN 1995 363.10 64.65
8
 SUI
DUTOIT Guillaume 18 JAN 1996 352.50 75.25
9
 GER
BARTHEL Timo 03 APR 1996 349.90 77.85
10
 POL
RZESZUTEK Andrzej 25 OCT 1991 346.45 81.30
11
 UKR
KOLODIY Oleg 16 MAR 1993 342.75 85.00
12
 SWE
PARADZIK Vinko 09 OCT 1992 312.55 115.20

 

FOTO: La Presse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Internazionali d’Italia, Jannik Sinner fa tremare Rafael Nadal ed esce con qualche rimpianto

Canottaggio, Qualificazioni Olimpiche Lucerna: i pass per Tokyo 2021 in palio gara per gara