Quante posizioni guadagna Matteo Berrettini a Madrid. Obiettivo 9° posto nel ranking ATP: è corsa su Schwartzman

Matteo Berrettini debutta nel migliore dei modi a Madrid e porta a quota 5 la sua striscia di incontri vinti consecutivamente nel circuito, dopo la cavalcata trionfale di Belgrado. Il tennista romano ha avuto la meglio quest’oggi sul connazionale Fabio Fognini per 6-3 6-4 in un’ora e 22 minuti di gioco, centrando il pass per gli ottavi di finale del Masters 1000 di Madrid su terra battuta.

Il 25enne ha messo in evidenza un ottimo rendimento soprattutto al servizio, destando una buonissima impressione in vista dei prossimi incontri da affrontare in vista degli Internazionali d’Italia e del Roland Garros, i due appuntamenti clou della stagione sul rosso europeo. Berrettini, con il successo odierno, mette in cascina 45 punti nel ranking ATP e consolida la sua decima piazza assoluta nella classifica mondiale.

In questo momento l’atleta laziale si trova però a 205 punti di distacco dalla nona piazza occupata dall’argentino Diego Schwartzman, atteso domani al suo incontro d’esordio nel torneo madrileno (dopo un bye) contro la rivelazione stagionale Aslan Karatsev. A prescindere dal cammino del sudamericano, Berrettini è comunque costretto a raggiungere la semifinale di Madrid per avere una chance di guadagnare una posizione nel ranking di lunedì prossimo.

Un’eventuale semifinale consentirebbe a Matteo di arrivare a quota 3808 punti, costringendo di fatto Schwartzman a battere Karatsev per conservare il nono posto (andrebbe a 3810 punti con gli ottavi di finale) ATP. Nel caso in cui il nostro portacolori dovesse raggiungere addirittura l’atto conclusivo della competizione, aggiungerebbe altri 240 punti portandosi a quota 4048, con “El Peque” che a quel punto sarebbe chiamato a centrare la semifinale (dove affronterebbe proprio il rivale italiano) per difendere la sua posizione. Berrettini è comunque padrone del suo destino in questo testa a testa virtuale, perché un eventuale trionfo finale lo proietterebbe di diritto al nono posto del ranking. 

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Masters 1000 Madrid 2021 Matteo Berrettini

ultimo aggiornamento: 04-05-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lo Spallanzani di Roma e il Palazzo delle Scintille di Milano saranno gli hub dove verranno vaccinati gli atleti in vista di Tokyo 2021

Judo, Grand Slam Kazan: i tabelloni degli italiani. Sorteggio a luci e ombre, percorso minato per Centracchio e Bellandi