Judo, Grand Slam Kazan: i tabelloni degli italiani. Sorteggio a luci e ombre, percorso minato per Centracchio e Bellandi

Giornata di vigilia a Kazan per la Nazionale Italiana di judo, in vista dell’ultimo Grand Slam da disputare prima dei Giochi Olimpici di Tokyo 2021. La competizione vera e propria andrà in scena da domani a venerdì 7 maggio, ma quest’oggi si è disputato il sorteggio dei tabelloni per tutte e 14 le categorie di peso in programma, che vedranno coinvolti complessivamente 408 atleti provenienti da 79 Paesi.

Fari puntati in chiave azzurra sui judoka ancora in bilico per la qualificazione olimpica, come Francesca Milani, Francesca Giorda, Maria Centracchio, Nicholas Mungai e Alice Bellandi, mentre la stella della spedizione Fabio Basile andrà a caccia di un risultato importante per blindare definitivamente il biglietto per il Giappone.

Nei 48 kg Milani, da ottava testa di serie del seeding, debutta con la turca Senturk (scontro diretto verso Tokyo) per poi entrare più avanti in rotta di collisione ai quarti con la fuoriclasse giapponese Funa Tonaki, mentre Giorda ha un tabellone più aperto (ma competitivo) fino ad un’eventuale semifinale contro la temibile francese Shirine Boukli.

Sorteggio molto negativo in casa Italia nei 63 kg per Maria Centracchio, chiamata ad una grande impresa al secondo turno (dopo un primo incontro agevole con la spagnola Puche) contro l’olandese n.8 al mondo Sanne Vermeer per accedere perlomeno ai ripescaggi.

Ostacolo quasi insormontabile all’orizzonte anche per Alice Bellandi, inserita nella Pool A dei 70 kg capitanata dalla giapponese Chizuru Arai (eventuale incrocio ai quarti), ma la bresciana dovrà prima vedersela all’esordio con la campionessa asiatica in carica Matniyazova.

Percorso decisamente più agevole nei 90 kg maschili per Nicholas Mungai, n.8 del seeding, chiamato a battere l’insidioso uzbeko Jandreev agli ottavi in modo da raggiungere la finale di Pool (possibile scontro con il serbo Majdov, bronzo iridato in carica) e di conseguenza la certezza di entrare tra i migliori 8 del torneo.

Fabio Basile, terza testa di serie nel tabellone dei 73 kg, ha le carte in regola per volare fino alle semifinali, dove potrebbe profilarsi all’orizzonte un nuovo capitolo della rivalità con lo svedese Tommy Macias. Nella stessa categoria, Giovanni Esposito va a caccia del bersaglio grosso da unseeded in uno spot di tabellone guidato dal kazako Smagulov e dal tagiko Makhmadbekov.

Sempre in ottica qualificazione olimpica, Giorgia Stangherlin e Veronica Toniolo possono stupire rispettivamente nei 78 e 57 kg nel tentativo di restare in corsa per il pass a cinque cerchi. La veneta debutta a Kazan con un’avversaria forte ma non imbattibile come la russa Babintseva, mentre la giovanissima friulana ha un primo turno abbordabile e poi eventualmente due scontri ostici con le teste di serie n.5 (la coreana Kim Jisu) e n.4 (la russa Mezhetskaia) per provare a volare in semifinale.

Gli altri azzurri in gara in Russia sono di fatto estromessi dalla corsa per Tokyo, ma andranno alla ricerca di un buon risultato per proseguire con fiducia la stagione.

Foto: EJU

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quante posizioni guadagna Matteo Berrettini a Madrid. Obiettivo 9° posto nel ranking ATP: è corsa su Schwartzman

Vela, Berta-Caruso restano in lotta per le medaglie agli Europei 470. Sprofondano in classifica tra gli uomini Ferrari-Calabrò