IndyCar, Indy500: Scott Dixon conquista la pole-position! Will Power si qualifica con Simona De Silvestro

Scott Dixon conquista la pole position per la 105ma edizione dell’Indianapolis 500. Il neozelandese ha firmato la prima posizione con una media oraria sui quattro giri di 231.685 mph al termine di una bellissima lotta con l’americano Colton Herta (Andretti #26) e l’olandese Rinus Veekay (Carpenter #21), rispettivamente secondo e terzo con 231.655 mph e 231.511 mph.

I tre occuperanno la prima fila dell’Indy500 visto che, lo ricordiamo, la griglia di partenza della famosa competizione americana è formata da 11 linee da tre auto ciascuna, una particolarità di una delle corse più famose al mondo.

L’americano Ed Carpenter (Carpenter), il brasiliano Tony Kanaan (Chip Ganassi #48) e lo spagnolo Alex Palou (Chip Ganassi #10) occuperanno la seconda fila della griglia davanti al texano Ryan Hunter-Reay (Andretti #27), al brasiliano Helio Castoneves (Shank #06) ed allo svedese Marcus Ericsson (Chip Ganassi #8)

Will Power (Penske #12) è riuscito all’ultimo a qualificarsi per la corsa di settimana prossima nella lotta per l’ultima fila dello schieramento. Cinque piloti si sono sfidati per tre posti disponibili nei minuti che hanno preceduto i migliori nove della prima parte delle qualifiche.

L’australiano, vincitore di questa competizione nel 2018, ha registrato il 32° tempo alle spalle dell’americano Sage Karam (Dreyer & Reinbold Racing #24), il migliore del turno di coloro che il 30 maggio chiuderanno la classifica. In griglia ci sarà anche la svizzera Simona de Silverstro (Paretta Autosport #16), mentre salutano il gruppo gli americani R. C. Enerson (Top Gun Racing  #75) e Charlie Kimball (A. J. Foyt Enterprises #11), rispettivamente 35° e 34°.

Appuntamento a domenica 30 maggio per l’Indy500 2021.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Hockey ghiaccio, Mondiali 2021: il Kazakistan sorprende la Finlandia, vincono Usa e Slovacchia

Nuoto, Federica Pellegrini si regala cinque medaglie agli Europei: l’azzurra, donna squadra per eccellenza