Giro d’Italia 2021, Simon Yates: “La vittoria è più lontana, ma il podio resta un obiettivo alla mia portata”

Simon Yates ha fatto un netto passo indietro nell’odierna Sacile-Cortina d’Ampezzo, sedicesima tappa del Giro d’Italia 2021, rispetto a quanto visto due giorni fa sullo Zoncolan. Il Folletto di Bury, sul Mostro della Carnia, aveva dato nel filo da torcere a Egan Bernal e aveva conquistato, momentaneamente, la seconda piazza in classifica generale. Oggi, però, Yates è rimbalzato malamente sul Giau e ha perso oltre due minuti dalla maglia rosa.

A questo punto, il successo finale sembra ormai fuori portata per il britannico della BikeExchange. Yates, ad ogni modo, resta ancora in corsa per il podio, ma nella terza settimana, ove troverà anche tappe molto adatte a lui, deve cambiare passo. Ovviamente, la sua speranza è che il maltempo la smetta di tormentare il Giro, dato che pare assai allergico al freddo.

Queste le dichiarazioni rilasciate da Yates dopo la tappa odierna: “E’ stata una frazione davvero dura, mi aspettavo qualcosa di meglio, ma ho dato tutto quello che avevo. La vittoria, ora, è più lontana, ma vedo il podio come un obiettivo alla mia portata. Per cui continueremo a correre a testa alta fino alla fine“.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giro d'Italia 2021 Simon Yates

ultimo aggiornamento: 24-05-2021


Lascia un commento

Giro d’Italia 2021, Aleksandr Vlasov: “La mantellina si è incastrata in una ruota e mi sono dovuto fermare. Continuerò a combattere”

Pattinaggio artistico a rotelle, a Trieste il Sedmak-Bressan 2021: tutti i big attesi