Giro d’Italia 2021, Romain Bardet: “Oggi ho avuto grandi sensazioni. Continueremo così anche nella terza settimana”

Romain Bardet è sicuramente uno dei vincitori morali del giorno. Non sarà arrivato il trionfo sul traguardo di Cortina d’Ampezzo, ma quello che ha fatto nella tappa odierna, specialmente nella discesa dal Passo Giau, è stata una vera e propria impresa personale che gli ha garantito il secondo posto di giornata a 27″ dal trionfatore in maglia rosa Egan Bernal, e la rimonta di due posizioni in classifica generale, posizionandosi dunque al settimo posto.

Quest’oggi la sua formazione, il Team DSM, ha fatto un ottimo lavoro nel proteggere al meglio il capitano francese, per poi portarlo nelle miglior condizioni possibili prima del temutissimo Passo Giau. Lì il transalpino ha sfoderato la stoffa dello scalatore dei tempi migliori, reggendo molto bene il forcing dell’EF Education Nippo di Hugh Carthy che in poco tempo ha ridotto notevolmente il gruppo della maglia rosa Egan Bernal (Ineos Grenadiers).

Nonostante l’attacco dello stesso leader colombiano, Bardet è riuscito a salire del suo passo senza mai affondare neanche nei confronti di uno scatenato Damiano Caruso (Bahrain Victorius). Il francese è transitato in cima al Giau in terza posizione, ma il vero capolavoro è arrivato dopo, in discesa, dove è riuscito a recuperare abilmente più di mezzo minuto a Bernal e lo stesso Caruso, poi ripreso dallo stesso leader della DSM. Secondo al traguardo, Romain ha dato prova della sua miglior prestazione affrontata sinora nella Corsa Rosa, e ha davanti a sé ancora tanta strada per migliorarsi ulteriormente.

“I ragazzi hanno fatto un buon lavoro per tenermi al sicuro nella prima parte della tappa in previsione dell’ultima salita – ha spiegato Bardet dopo la tappa tramite un comunicato stampa del Team DSM Lì Bernal è stato ancora una volta il più forte. Ero dietro con Caruso e ho pedalato al mio ritmo fino alla cima de Giau. Poi in discesa ho fatto il possibile per colmare il divario e ho guadagnato un po’ di tempo. Penso che sia stata una buona tappa e possiamo essere felici mentre ci avviciniamo alla terza settimana”.

Inoltre il transalpino è stato raggiunto anche dai microfoni di Eurosport dichiarando quanto segue: “Oggi ho avuto grandi sensazioni, quindi è bello così. Ho faticato un po’ dal 2018. Ho detto che aspettavo il freddo al Giro per pedalare al meglio, e oggi mi sono divertito molto. Non potevo seguire Egan Bernal ma ho accelerato il mio ritmo. È stata una giornata molto buona. L’EF Education Nippo ha imposto un grande ritmo, dopodiché ha decelerato un po’ e Bernal è andato via. L’ho seguito 300 metri e poi ho proseguito col mio ritmo. Ho ripreso i 10 secondi di gap a Caruso e poi abbiamo fatto la discesa a fondo. Faremo in modo di continuare così anche la terza settimana”.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giro d'Italia 2021 Romain Bardet Team DSM

ultimo aggiornamento: 24-05-2021


Lascia un commento

Tappa regina mutilata e assenza di immagini tv: Giro d’Italia, una doppia figuraccia mondiale

Basket 3×3 femminile, Preolimpico Graz: le convocate dell’Italia e cosa è cambiato dalla squadra che vinse i Mondiali 2018