Sollevamento pesi, Antonino Pizzolato da delirio! Si conferma campione d’Europa con misure mostruose!

Antonino Pizzolato compie un’impresa titanica e difende il titolo continentale nei -81 kg, conquistando la medaglia d’oro di totale in occasione degli Europei 2021 di sollevamento pesi, in corso di svolgimento a Mosca. Il 24enne nativo di Castelvetrano, oltre a confermarsi sul trono del Vecchio Continente per la seconda edizione consecutiva (dopo Batumi 2019), ha raggiunto quest’oggi misure di grandissimo spessore anche a livello mondiale, rafforzando la sua candidatura per il podio alle Olimpiadi di Tokyo 2021.

Pizzolato, che in passato aveva ottenuto al massimo 358 kg di totale (in questa categoria di peso), si è reso protagonista di una prestazione sensazionale sfondando quota 360 e toccando addirittura i 370 kg complessivi. Il siciliano classe 1996, stimolato dal confronto diretto con il giovanissimo bulgaro Karlos Nasar, ha oltrepassato i propri limiti in entrambi gli esercizi firmando di conseguenza tre nuovi record nazionali ed un primato europeo assoluto (di totale).

Nella prova di strappo, il nostro portacolori ha trovato tre alzate valide su tre con una progressione 159-162-164 kg che gli ha consentito di avere la meglio nella classifica di specialità per una lunghezza sul fenomenale 16enne Nasar, mentre il bronzo è andato al tedesco Nico Mueller con 158 kg. Seconda parte di gara ancor più esaltante per il continuo botta e risposta tra i due rivali per il titolo, che si sono spinti l’un l’altro verso misure davvero mostruose ed inimmaginabili alla vigilia.

Pizzolato ha messo in evidenza una forza mentale pazzesca, rispondendo colpo su colpo ad ogni alzata valida di Nasar e aggiudicandosi il secondo oro di seguito agli Europei grazie all’ultimo decisivo slancio da 206 kg. Il sollevatore italiano ha eguagliato la misura di slancio del bulgaro, dovendosi quindi accontentare dell’argento di specialità (per aver ottenuto la misura dopo il rivale), ma ciò che conta davvero è il successo nella classifica generale ed il primato nazionale sbriciolato.

Alla fine Antonino ha chiuso con 370 kg di totale, precedendo di una lunghezza Karlos Nasar (369) e rifilando distacchi abissali a tutti gli altri avversari. Bronzo overall per il lettone Ritvars Suharevs con 347 kg, appena davanti al tedesco Nico Mueller (346) e al bulgaro Yunder Beytula (346). Da segnalare infine il bronzo di slancio dell’armeno Rafik Harutyunyan, che aveva alzato 196 kg nel gruppo B, dietro agli inarrivabili Nasar (oro) e Pizzolato (argento) con 206.

Foto: comunicato federale FIPE

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Serie A calcio, Inter e Juventus vincono i recuperi. Nerazzurri lanciati verso lo scudetto, +12 sui bianconeri

Basket, Champions League 2021: Sassari chiude la sua stagione europea con il Bamberg