Basket femminile: San Martino di Lupari e Vigarano, Covid-19 e i problemi del finale di stagione regolare di Serie A1

Iniziano a sorgere problemi piuttosto importanti all’interno del finale di stagione di Serie A1 femminile, tutti legati al Covid-19 e alla vicinanza tanto dei playoff scudetto quanto dei playoff retrocessione. A far le spese delle problematiche citate sono Fila San Martino di Lupari e Dondi Multistore Vigarano.

Il Fila, infatti, ha fatto registrare positività all’interno dello staff, cosa che ha causato il rinvio del match valevole per la 25a e penultima giornata della regular season contro l’USE Scotti Rosa Empoli. Un dettaglio importante, nel comunicato stampa, lo fornisce proprio il club toscano: la decisione sul recupero verrà presa nei prossimi giorni ed esiste anche la possibilità che non si disputi, stante la vicinanza della fase più importante della stagione.

Ben più gravi sono i problemi per Vigarano: la società rossonera, infatti, dopo aver fatto riscontrare diverse positività, si è vista mettere la squadra in quarantena fino al 13 aprile dall’azienda unità sanitaria di Ferrara, cosa che le fa saltare sia la sfida esterna con la Dinamo Sassari che quella interna proprio con San Martino, per un estremamente beffardo scherzo del destino. La Dondi Multistore, ad oggi, potrebbe ancora evitare la retrocessione diretta, trovandosi indietro di due punti rispetto a Battipaglia e di quattro rispetto a Sassari.

Un finale di campionato, dunque, che diventa di complicata gestione per la LegaBasket Femminile, chiamata a risolvere una situazione che vede il 16 aprile come data pianificata per l’inizio dei quarti di finale e il 17 per quel che concerne invece i playout. In giornata, inoltre, è stata rinviata anche Reyer Venezia-Battipaglia, ad aggiungere ulteriore caos nella coda della classifica.

Credit: Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Franco Morbidelli rompe due moto nelle FP1! Sfortuna nera per il romano – VIDEO

Giro delle Fiandre 2021: tutti gli italiani in gara. Bettiol e Trentin guidano la pattuglia di 9 azzurri