Olimpiadi Milano Cortina 2026, si va verso la riapertura della pista “Eugenio Monti”: via allo studio di fattibilità

Olimpiadi Invernali di Milano Cortina 2026 e la pista Eugenio Monti possono fondersi? L’obiettivo è questo. La Regione Veneto ha accelerato i tempi per dare il via allo studio di fattibilità per riqualificare il budello di Cortina, dedicato al mitico bobbista italiano, che si vorrebbe diventasse teatro delle sfide a Cinque Cerchi di bob, slittino e skeleton.

Nello stesso tempo l’intenzione è quella di impegnare, come rivela il Gazzettino, 85 milioni di euro per tale operazione. Nella giornata di ieri, la giunta regionale ha approvato lo schema di convenzione con il Comune di Cortina per delineare il quadro. “Dallo studio di fattibilità tecnica ed economica dovranno emergere chiaramente le condizioni e gli interventi necessari per riportare alla luce una pista nata nel 1923, ristrutturata ben quattro volte modificando lunghezza e curve sulle ceneri di questo tracciato nascerà la nuova pista che dimostrerà, a settant’anni dalle Olimpiadi del 1956, di essere all’altezza dei prossimi Giochi 2026“, le parole del governatore Luca Zaia.

Un intervento dai risvolti sportivi, per fornire una struttura adeguata alla squadra italiana ora come ora costretta ad allenarsi altrove, e turistici: “A tutti gli effetti l’intervento di riqualificazione dell’impianto di bob costituisce interesse pubblico nei tre livelli: comunale, regionale e nazionale in relazione all’attrattività di carattere turistico. In Italia non esiste una pista per le discipline skeleton, bob e slittino per cui l’impianto ai piedi delle Tofane può diventare una struttura polivalente di riferimento europeo. Un’occasione per valorizzare il territorio, grazie agli interventi che trasformeranno le aree limitrofe alla pista in parco ludico-sportivo, completando così l’offerta turistica di Cortina. Da anni i campionati italiani delle tre discipline si svolgono a Igls, presso Innsbruck, in Austria, perché in Italia non c’è un impianto. Abbiamo la possibilità di far rinascere una pista dove crescere i giovani talenti. La Regione intende fare la sua parte, impegnando in bilancio 85 milioni di euro come investimento per le ‘Venues Olimpiche’ e affidando lo studio di fattibilità per riqualificare la pista di bob. La soluzione più idonea sarà valutata con il Comune di Cortina, proprietario dell’impianto, per definirne con celerità l’attuazione”. A questo punto non resta che attendere l’evoluzione della situazione e augurarsi che tutto sia attuabile per il bene di tutti.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Olimpiadi Milano-Cortina 2026

ultimo aggiornamento: 03-03-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO Luna Rossa si allena con 10-15 nodi. Tante strambate e New Zealand non distante

Sci alpino, Giovanni Franzoni vince l’oro in superG ai Mondiali juniores!