NFL, cambia il calendario della stagione regolare: si passa alle 17 partite! I giocatori storcono il naso

Come era già stato preannunciato alcuni mesi fa, nelle prossime ore la NFL comunicherà ufficialmente l’allargamento del proprio calendario. Dalla stagione 2021-2022, infatti, si passerà dalle attuali 16 gare + un turno di bye, alle 17 partite + un solo turno di bye. Come ha già rivelato ESPN, manca solamente l’approvazione finale dei proprietari delle 32 franchigie NFL che, a quanto pare, sarà un semplice pro forma.

Si tratta del primo cambio di calendario dal 1978 ad oggi, quando la Lega più seguita degli Stati Uniti passò dalle 14 alle 16 settimane. Un cambio di rotta dettato, come sempre, da motivi economici. Un mondo che produce entrate economiche spaventose, dopotutto la NFL ha appena rinnovato i diritti televisivi per 11 anni (a partire dal 2023) in cambio di qualcosa come 113 miliardi di dollari, (11 a stagione contro i 7,6 del precedente contratto). Sì, avete letto bene, 113 miliardi di dollari.

Si capisce perfettamente come il commissioner Roger Goodell abbia tra le mani una miniera d’oro (dentro e fuori dal campo) per cui ogni allargamento non può che creare altri benefici. Già nella stagione appena conclusa abbiamo assistito all’ampliamento dei Play-offs con una squadra in più per Conference (da sei a sette) con una partita in più nel turno di Wild Card.

A questo punto, quindi, dalla stagione 2021-2022 vedremo allargarsi anche il calendario. Una modifica che, nello specifico, comporterà:

— non ci sarà il previsto “doppio bye”. Le giornate totali saranno 18 (17 da giocare + un turno di riposo)
— la stagione inizierà nel weekend del 12 settembre 2021
— la prima partita si giocherà giovedì 9 settembre 2021
— l’ultima giornata di regular season si giocherà il 9 gennaio 2022
— il Wild Card weekend vedrà 2 partite il 15 gennaio, tre il 16 gennaio ed una il 17 gennaio
— il Super Bowl numero 56, originariamente previsto il 6 febbraio 2022, potrebbe slittare al 13 febbraio 2022

Secondo l’ultimo contratto collettivo tra NFL e  giocatori, la Lega ha il diritto di allargare il calendario alla sopra citata diciassettesima partita. Ma questo non implica che i protagonisti che vanno in campo siano d’accordo. Nelle ultime ore, infatti, si sono moltiplicati (tramite i propri social) i messaggi di dissenso verso questa modifica che, visto dal lato dei giocatori, aumenta logorio, fatica e, soprattutto, il rischio di incappare in infortuni. Per fare un esempio, il formidabile running back dei New Orleans Saints, Alvin Kamara, ha espresso su Twitter il suo parere: “Una str….ata colossale”. Non occorrono altre traduzioni per capire cosa pensi chi, effettivamente, scende in campo. Ma la NFL ha già deciso. Per 113 miliardi di motivi, ma non solo…

Foto: dean bertoncelj / Shutterstock.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
NFL 2021-2022

ultimo aggiornamento: 29-03-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuoto, Arianna Castiglioni negativa al tampone anti-Covid: “Vado agli Assoluti e deciderò se gareggiare o meno”

Rally, cancellata la tappa cilena, al suo posto entra in calendario il Rally dell’Acropoli