Danilith Nokere Koerse 2021, giornata amara per Jannik Steimle: trauma cranico, pneumotorace, una costola fratturata e lussazione acromion-claveare

Una Danilith Nokere Koerse 2021 decisamente negativa per Deceuninck-QuickStep, che ha subito una doppia caduta nel finale di gara in primis con il leader del giorno Mark Cavendish, seguito poco dopo dal suo compagno di squadra Jannik Steimle, anche lui coinvolto in un incidente, ma con conseguenze che in poco tempo sono risultate molto più gravi di quanto ci si potesse aspettare.  

Steimle, caduto a 4,5 chilometri dalla conclusione della semiclassica belga, è stato sì curato fin da subito dai medici di gara presenti sul posto, con le telecamere che si allontanavano rapidamente dalla scena mentre il tedesco appariva in pericolo. Successivamente il 24enne tedesco è stato trasportato in ospedale per accertamenti, che hanno evidenziato un quadro clinico non dei migliori: lussazione acromion-claveare per la quale è necessario un intervento chirurgico, una costola fratturata, un piccolo e una commozione cerebrale. Fortunatamente la TAC non ha mostrato lesioni cerebrali.

Almeno l’incidente di Cavendish è stato meno grave del suo compagno di squadra, con il britannico che si è rialzato velocemente in attesa di un cambio bici prima di ripartire. L’ex campione del mondo ha colpito il ponte sul settore acciottolato Huisepontweg a sei chilometri dalla fine della gara, dopo quello che è sembrato essere un tocco di ruote nella parte anteriore del gruppo di testa. Sino alle precedenti battute di gara Cavendish si era mostrato come uno dei più attivi del giorno, anche nelle numerose spaccate del gruppo sul ciottolato, ma l’incidente a 6000 metri dal traguardo ha visto quelle possibilità evaporare in pochi secondi. 

Foto: © Deceuninck – Quick-Step Cycling Team / Getty Images

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scherma, Coppa del Mondo 2021: focolaio di 30 positivi al Covid dopo la tappa di Budapest

Sci alpino, cancellati i superG delle finali di Coppa del Mondo a Lenzerheide