Tennis, Ranking ATP (8 febbraio): Novak Djokovic sempre al numero 1, Jannik Sinner 32 e terzo d’Italia

Novak Djokovic non ha nessun problema, ad oggi, nel continuare un’ormai certa rincorsa al record di settimane al numero 1, appartenente a Roger Federer. Il serbo esce peraltro bene dall’ATP Cup, nonostante i gironi non siano stati favorevoli alla sua Serbia, uscita prima di poter affrontare quella che sarebbe stata una notevole semifinale con la Russia.

Non si muove molto nella top ten, anzi a muoversi sono solo i punti. Che non sono nemmeno quelli di Rafael Nadal, che all’evento di Melbourne ha sostanzialmente dato forfait pur essendo in squadra. Il guadagno vero è di Daniil Mdevedev: il russo si avvicina decisamente a Thiem, senza contare che è uno dei favoriti per gli Australian Open anche in considerazione della propria condizione.

Va ricordato, naturalmente, che ancor oggi il ranking è semibloccato, nel senso che si possono guadagnare punti, ma non perderne fino alla prima settimana di marzo. Nei tornei disputati su due anni varrà il risultato migliore tra 2019 e 2020, 2019 e 2021 o 2020 e 2021, a seconda dei casi che si realizzano. Il tutto durerà fino a metà marzo.

RANKING ATP 8/2/2021

1 Novak Djokovic (SRB) 12030
2 Rafael Nadal (ESP) 9850
3 Dominic Thiem (AUT) 9125
4 Daniil Medvedev (RUS) 8715
5 Roger Federer (SUI) 6630
6 Stefanos Tsitsipas (GRE) 5965
7 Alexander Zverev (GER) 5615
8 Andrey Rublev (RUS) 4429
9 Diego Schwartzman (ARG) 3480
10 Matteo Berrettini (ITA) 3345

Jannik Sinner diventa numero 32 del mondo, conquistando il ruolo di numero 3 d’Italia davanti a Lorenzo Sonego con la vittoria dell’ATP di Melbourne 1. Guadagna anche Stefano Travaglia, al suo best ranking di numero 60. Restano sostanzialmente stabili tutti gli altri, con i top ten azzurri che continuano a essere otto.

RANKING ATP ITALIANI (TOP 10)

10 Matteo Berrettini 3345
17 Fabio Fognini 2535
32 Jannik Sinner 1694 (+4)
35 Lorenzo Sonego 1588 (-1)
60 Stefano Travaglia 1024 (+11)
78 Salvatore Caruso 863 (-2)
82 Marco Cecchinato 838 (-3)
96 Gianluca Mager 770
108 Andreas Seppi 699 (-1)
122 Lorenzo Musetti 562

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Boxe: Mondiali Youth 2021 in Polonia ad aprile

Snowboardcross, Mondiali 2021: Michela Moioli a caccia dell’unico oro mancante nella collezione